Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 434
RAGUSA - 03/02/2012
Cronache - Il terzetto si aggirava nella zona industriale di contrada Mugno

Con coltelli e palanchino in giro per la città, 3 denunciati

Sequetrata anche la macchina su cui si spostavano, il guidatore non aveva la patente

Tre romeni tutti residenti a Comiso, sono stati fermati e denunciati dagli agenti delle Volanti per detenzione di coltello di genere vietato e di arnesi atti allo scasso. I tre giovani sono stati infatti intercettati da due pattuglie della Polizia nella zona industriale di contrada Mugno a a bordo di una Fiat Bravo.

Nel cuore della scorsa notte gli agenti hanno deciso di bloccare e sottoporre ad attento controllo gli occupanti della Fiat Bravo di colore bianco. L´auto, con tre persone a bordo, in effetti, si aggirava in modo sospetto nei pressi di alcuni capannoni della zona industriale e le persone a bordo non potevano non suscitare, vista anche l´ora, la "curiosità" degli agenti.

Il conducente della Fiat Bravo, alla vista della volante,ha tentato di dileguarsi ma, con l´ausilio di una seconda auto delle forze dell´ordine in servizio in città, la berlina, dopo un breve inseguimento, veniva fermata. Gli occupanti venivano identificati per T.G. di anni 29, A.S di 33 e F.N. 23 anni, tutti romeni e residenti a Comiso.

Veniva effettuata un´immediata perquisizione sul posto a seguito della quale, a bordo della Bravo, venivano rinvenuti un coltello e vari attrezzi atti allo scasso tra cui un palanchino, tenaglie, cacciaviti, guanti in lattice e due passamontagna. La macchina è stata sequestrata poiché il conducente circolava nonostante, da qualche mese, gli fosse stata ritirata la patente di guida.


04/02/2012 | 4.23.28
enzo

quando leggo questi articoli sono fiero della polizia della nostra provincia...che tologono di mezzo persone cosi pericolese per il quieto vivero....