Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 884
RAGUSA - 23/01/2012
Cronache - Operazione della Polstrada

Rubano hi-tech alle "Masserie", 5 comisani denunciati

Si tratta di cinque comisano di età compresa tra i 19 e i 26 anni

Hanno rubato al centro commerciale «Le Masserie» di Ragusa e sono finiti indagati per i reati di truffa e uso di atto falso. Si tratta di cinque ragazzi comisani di età compresa tra i 19 e i 26 anni, finiti nelle maglie della Polstrada che controllavano la zona nell´ambito dei servizi di controllo del territorio. L’attività delle forze dell´ordine è stata eseguita in flagranza di reato, in quanto gli agenti della stradale notavano che i giovani, appena usciti da un negozio del centro commerciale, alla loro vista, mostravano evidenti segni di nervosismo. Inoltre due dei cinque comisani erano già noti agli agenti in quanto gravati da precedenti penali per truffa e falso.

Dalla perquisizione personale è emerso che il quintetto era in possesso di documenti falsi. Veniva così accertato che gli indagati avevano presentato i documenti fasulli ad un negozio di informatica de «Le Masserie» per ottenere tre finanziamenti, di cui due erano andati a buon esito ed uno ancora in atto, per poter acquistare vari prodotti tecnologici.

Essendo stati colti nella flagranza di reato, gli agenti della polizia stradale di Ragusa e Vittoria procedevano alle perquisizioni personali e domiciliari degli indagati, durante la quale venivano rinvenuti i proventi di precedenti truffe e decine di documenti falsi. Tra la merce sequestrata computer, consolle e relativi giochi, stampanti e monitor.


23/01/2012 | 14.31.33
Domenico

Tranquilli, tranquilli! Domani torneranno alla loro lucrosa attività visto ch non li hanno nemmeno arrestati (ormai in galera non ci va più nessuno)!