Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 696
RAGUSA - 30/12/2011
Cronache - Agghiacciante notizia alla fine di un anno orribile

Golf condotta dalla madre si ribalta: muore Sofia La Rosa, bimba di 5 mesi

E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri sulla Modica-Giarratana. La mamma con la piccola Sofia a bordo stava andando a Frigintini quando ha perso il controllo del mezzo che si è capovolto
Foto CorrierediRagusa.it

Notizia più tragica la fine dell’anno non poteva riservarci. Una neonata di appena 5 mesi, Sofia La Rosa, è deceduta a causa di un incidente stradale autonomo verificatosi poco dopo le 17 di ieri sulla strada provinciale 59 Modica – Giarratana, in territorio di Ragusa. L’agghiacciante notizia ha fatto in breve il giro della provincia iblea, lasciandola incredula e sconvolta. Per la piccina non c’è stato purtroppo nulla da fare. La morte è giunta sul colpo, anche se a confermarlo sarà il referto medico.

Si è salvata invece la madre, 36 anni, di Ragusa. La donna, Rosaria Bracchitta, residente a Ragusa, che era al volante della sua Golf diretta a Giarratana, pare che all’improvviso abbia perso il controllo del mezzo, che è capottato più volte schiantandosi con violenza contro il guard-rail e finendo fuori strada. Sono stati gli stessi automobilisti di passaggio a lanciare l’allarme. Quando sono arrivati i Vigili del fuoco la bambina era stata portata in ospedale.

Da stabilire, attraverso le successive perizie, se la bimba era o no allacciata al seggiolino di sicurezza. Di certo, è stata sbalzata con violenza all’interno dell’abitacolo, battendo la testa in maniera fatale. Inutile la corsa in ospedale. Scene di strazio si sono presentate ai soccorritori quando la madre ha intuito la terribile verità. La donna è stata condotta in stato di shock all’ospedale «Civile» di Ragusa.

I rilievi dell’incidente mortale sono stati effettuati dalla Polstrada che deve accertare l’esatta dinamica. Il cielo era sereno e la strada senza ostacoli. I vigili del fuoco hanno liberato la carreggiata dalla carcassa dell’auto, posta sotto sequestro, come da prassi in casi del genere. La circolazione stradale ha subito notevoli rallentamenti.

La piccola salma sarebbe stata condotta nella camera mortuaria dell’ospedale ibleo e si attende l’ordine del procuratore Francesco Pulejo per la restituzione ai familiari. Una piccola vita spazzata via in pochi secondi e una famiglia distrutta dal dolore alla vigilia di Capodanno.


SICUREZZA IN AUTO, MA SICUREZZA ANCHE SULLE STRADE
31/12/2011 | 11.41.48
Ignazio Giunta

Innanzitutto condoglianze di vero cuore alla famiglia tutta.

Certamente le regole di sicurezza sulle auto servono proprio ad evitare queste tragedie, ma lasciamo che sia l´autorità a fare i dovuti rilievi, mentre per quanto riguarda la sicurezza delle strade, ecco ... questa appartiene a chi di dovere e deve mantenerle sempre efficienti, curando di eliminare buche e/o ostacoli vari che ne limitano la sicurezza.
Non conosciamo ancora la dinamica dell´incidente che sarà valutata dagli esperti e fino ad allora ogni considerazione sarà puramente gratuita.

Rinnovo le mie condoglianze alla famiglia e, soprattutto, alla sfortunata madre che piangerà per sempre la sua piccola stella.