Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 839
RAGUSA - 09/12/2011
Cronache - Giornata ragusana per il neo generale di Corpo d’Armata della Finanza

Il generale Achille sarà cittadino onorario di Ragusa

Il sindaco Nello Dipasquale ha annunciato che conferirà la cittadinanza all’alto ufficiale. «Ragusa ha centrato tutti gli obiettivi»- ha detto il generale
Foto CorrierediRagusa.it

Prima dal vescovo Paolo Urso, poi dal prefetto Giovanna Cagliostro, infine il neo generale di Corpo d’Armata Donato Achille ha fatto visita alla nuova sede del nuovo Comando provinciale in piazza Libertà, ricevuto dal colonnello Francesco Fallica e dalle altre autorità istituzionali e militari della comunità iblea: il sindaco Nello Dipasquale, il presidente della Provincia Franco Antoci, il questore Filippo Barboso, il colonnello dei Carabinieri Giovani Gaglione, a dimostrazione che le istituzioni che garantiscono l’ordine pubblico insieme hanno svolto un gran lavoro sinergico che ha dato risultati strepitosi.

Non sarà l’ultima visita, quella del generale, perché il sindaco Dipasquale, ha annunciato a sorpresa che conferirà la cittadinanza onoraria all’alto ufficiale prima che lasci la Sicilia destinazione Napoli o Roma, dove l’attendono altri incarichi più alti e prestigiosi. Donato Achille guarda Ragusa con un occhio particolare, ma non vuole dirlo, per non creare urtare la suscettibilità di altri comandi provinciali. I complimenti, però, alle fiamme gialle di Ragusa il generale li ha fatti, non soltanto per le verifiche sulle imprese (128 rispetto ai 124 del 2010), ma per la mole di indagini che la Guardia di finanza ha svolto, sotto il comando del colonnello Fallica, ultima della serie l’operazione «Deutsch Galaxy» condotta con le altre forze dell’ordine che ha fruttato il sequestro di 5 milioni di euro consistenti in beni di lusso. E non è finita…

Sottoposto al bombardamento delle domande dei giornalisti, il generale mantiene il self control, risponde di «essere soddisfatto del lavoro svolto dal comando di Ragusa, che ha prestato grande attenzione al comprensorio raggiungendo tutti gli obiettivi che gli sono stati affidati». Durante il pranzo gli ufficiali ragusani gli hanno regalato i gradi di generale di corpo d’armata in argento.

Nella foto in alto, da sinistra il colonnello Fallica, il sindaco Dipasquale, il presidente Antoci, il generale Achille, il questore Barboso e il colonnello dei Carabinieri Gaglione