Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1238
RAGUSA - 20/11/2011
Cronache - Disavventura per un uomo che aveva accompagnato una comitiva di turisti

Salvato da Vigilfuoco e Saf l’escursionista ragusano

Verso mezzogiorno l’uomo è scivolato slogandosi la caviglia. E’ stato trasportato in ospedale con l’elicottero dopo 3 ore circa d’attesa
Foto CorrierediRagusa.it

E’ rimasto dolorante per circa 3 ore in mezzo agli anfratti di contrada Cavavolte, nei pressi della diga di Santa Rosalia (foto), nelle impervie campagne a metà strada fra Ragusa e Chiamaromonte Gulfi, e per tirarlo fuori da quel posto in barella c’è voluto l’elicottero del Saf (Soccorso alpini e fluviale), fatto intervenire dai Vigili del fuoco di Ragusa. Protagonista della brutta disavventura domenicale, un escursionista del Gruppo Speleo di Ragusa, 39 anni.

L’uomo era andato con altri colleghi ad accompagnare una comitiva di escursionisti nelle grotte che si trovano nella zona. Verso mezzogiorno ha messo male il piede su una pietra bagnata, è scivolato, s’è slogato la caviglia ed è rimasto a terra immobile e in preda a un fortissimo dolore. Un collega è rimasto ad assisterlo sul posto, l’altro ha percorso circa 7 chilometri di strada per raggiungere la zona coperta da campo telefonico e chiedere soccorsi. Sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco coordinati dal caposquadra Gianni Biazzo, costretti a fare intervenire l’elicottero a causa della non trasportabilità in barella del ferito.

Solo intorno alle 15,30 l’elicottero ha potuto sollevare in alto il ferito per caricarlo a bordo e trasportarlo all’ospedale di Ragusa. L’uomo è stato sedato per il forte dolore, adesso sta meglio ma per un po’ di tempo avrà difficoltà a dimenticare l’avventura che gli è capitata nella suggestiva e impervia campagna di contrada Cavavolte.