Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 769
RAGUSA - 26/10/2011
Cronache - Poteva avere conseguenze più gravi per gli agenti l’inseguimento lungo una "trazzera"

Camion "lanciato" contro Volante, fuggono in 3

Recuperata la refurtiva che è stata restituita ai leggitimi proprietari

Hanno lanciato un autocarro contro una Volante della Polizia per sfuggire alla cattura. Tre malviventi sono riusciti a far perdere le loro tracce dopo un lungo inseguimento ma l’episodio avrebbe potuto avere gravi conseguenze per gli agenti della Volante che solo in extremis hanno evitato l’impatto.

Tutto è successo nel cuore della notte lungo una strada sterrata e dissestata che l’autocarro, risultato rubato a Barcellona Pozzo di Gotto il mese scorso, ha imboccato. Le tre persone a bordo erano state intercettate in contrada Palazzola alla periferia della città. Il controllo della targa e del mezzo non ha destato particolari sospetti ma un ulteriore controllo del camion da parte degli agenti ha convinto l’autista a mettere in moto il mezzo e a darsi alla fuga con i suoi complici.

Da qui l’inseguimento lungo una «trazzera» che ha favorito l’autocarro; è stato in cima ad una salita che i tre malviventi hanno abbandonato il mezzo lasciando che questi si dirigesse senza controllo contro la Volante che seguiva. Solo una manovra tempestiva e brusca ha evitato l’impatto e l’autocarro è andato a schiantarsi contro un muro a secco.

I malviventi intanto si sono dileguati per le campagne e risultano ancora irreperibili pur se le ricerche continuano. Sul camion sono state rinvenute alcune biciclette, una motozappa, dei generi alimentari, un trapano, dei compressori ed altro materiale. E’ stato accertato che i tre malviventi avevano appena commesso due furti in due distinte abitazioni di contrada Camemi. Gli oggetti rinvenuti sono stati consegnati ai legittimi proprietari ed il camion restituito al titolare.