Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 663
RAGUSA - 20/10/2011
Cronache - In contrada Cortorillo, nei pressi dell’impianto di depurazione di contrada Lusia

Discarica sequestrata a Ragusa. Denunciato imprenditore

La discarica è stata individuata e sequestrata dai Militari della Stazione Carabinieri di Ragusa Ibla e dal personale del nucleo di Polizia ambientale del Corpo di Polizia Municipale di Ragusa, nell’ambito di una serie di servizi di controllo del territorio effettuati congiuntamente Foto Corrierediragusa.it

Sottoposta a sequestro preventivo, in contrada Cortorillo, nei pressi dell’impianto di depurazione di contrada Lusia, un terreno privato adibito, senza le prescritte autorizzazioni, a discarica di rifiuti, costituita in prevalenza da materiale inerte proveniente da attività di demolizione (mattoni forati e blocchi di cemento, piastrelle, pezzi sanitari, pietrame ed eternit)

La discarica sequestrata, che ha una superficie di circa 130 metri quadrati, e un valore di circa 10mila euro, è stata, peraltro, realizzata in area gravata da vincoli di natura ambientale, paesaggistica, idrogeologica e forestale.

La discarica è stata individuata e sequestrata dai Militari della Stazione Carabinieri di Ragusa Ibla e dal personale del nucleo di Polizia ambientale del Corpo di Polizia Municipale di Ragusa, nell’ambito di una serie di servizi di controllo del territorio effettuati congiuntamente.

I successivi accertamenti e gli appostamenti eseguiti hanno consentito di appurare che l’autore dell’illecito è un giovane imprenditore edile di Ragusa, P.G., 20 anni, celibe, incensurato, il quale è stato denunciato alla Procura per i reati di realizzazione di opere senza le previste autorizzazioni in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e attività di gestione di rifiuti non autorizzata.