Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 956
RAGUSA - 11/10/2011
Cronache - Il ragazzo è stato fermato dalla Squadra mobile

Egiziano minorenne presunto scafista dello sbarco dei 46

Nel provvedimento, emesso dal Procuratore Capo del Tribunale per i minorenni di Catania Agostino Fera, si ipotizza il reato di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Un ragazzo egiziano di 17 anni è stato fermato dalla Squadra Mobile di Ragusa con l´accusa di essere uno degli scafisti responsabili dello sbarco di 46 immigrati, avvenuto il 20 maggio scorso sulle coste ragusane.

Nel provvedimento, emesso dal Procuratore Capo del Tribunale per i minorenni di Catania Agostino Fera, si ipotizza il reato di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell´immigrazione clandestina. Subito dopo lo sbarco, avvenuto in località Casuzze, frazione balneare di Santa Croce Camerina, furono fermati altri tre cittadini egiziani individuati quali presunti componenti dell´ equipaggio che aveva organizzato la traversata.

Il ragazzo, approfittando del suo status, si era invece allontanato dal centro di accoglienza di Pozzallo prima di essere assegnato ad una Comunità per minori non accompagnati. Gli investigatori della Squadra Mobile sono riusciti a rintracciare il giovane a Vittoria, dove era giunto da pochissimi giorni.