Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1075
RAGUSA - 19/09/2011
Cronache - L’incidente è avvenuto in via Addolorata alle prime luci dell’alba di domenica

Panda nella scarpata, tragedia sfiorata per 2 ragusani

La macchina ha sfondato la ringhiera, sono intervenuti i Vigili del fuoco

Tanta paura e tanta incoscienza. Finisce senza danni la notte brava di due ragazzi ragusani che sono finiti in una scarpata con la loro macchina. I Vigili del fuoco li hanno estratti dal mezzo precipitato in una s scarpata di via Addolorata lungo la strada che porta al cimitero centrale.

L’incidente avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi ed ai due giovani occupanti la Panda sono stati baciati dalla buona sorte. Tutto è avvenuto alle prime luci dell’alba di domenica quando i due ragazzi dopo una notte per pub e locali si stavano dirigendo verso casa.

Per motivi ancora da accertare, ma probabilmente per un colpo di sonno o distrazione, C.S., 19 anni ha perso il controllo e la Panda è finita contro la ringhiera, l’ha sfondata ed è precipitata nella scarpata. Qui l’hanno trovata i Vigili del fuoco ed i Carabinieri che hanno interrogato i due giovani. Per fortuna solo qualche graffio e molta paura.


panda nella scarpata
20/09/2011 | 16.18.21
Carola

Caro giornalista avrei molto piacere di conoscerla, solamente per vederla in faccia e vedere con quale coraggio si permette di scrivere falsità sulle disgrazie delle persone.
Vorrei sapere con quale coraggio si permette di scrivere falsità su una disgrazia come questa. Io sono la sorella del ragazzo che ha avuto l´incidente e ringrazio solamente Dio se mio fratello è ancora con me.
Di sicuro le persone che non conoscono i ragazzi si faranno un idea sbagliata grazie al suo articolo e per questo la invito calorosamente a regolarsi su quello che scrive dal momento in cui si guadagna da vivere in questo mondo la prego cortesemente di farlo onestamente.
Ho letto sempre giornali e ho avuto l´impressione che dicessero una marea di fesserie, grazie a lei ho avuto la conferma delle falsità e bugie che vengono pubblicate.
secondo me lei ha solo infangato il nome di questi due ragazzi e per lo più ha disonorato la sua categoria di lavoro le faccio i miei complimenti e la invito ha scrivere la verità sicuramente ne sarebbe più fiero e orgoglioso e passi meno tempo a infangare il nome delle persone.
Grazie per l´attenzione la mia è solo una critica dal momento in cui so realmente come sono andati i fatti.
Cordiali saluti Carola