Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1213
RAGUSA - 01/09/2011
Cronache - Tra loro alcuni minori

Intercettati 64 sedicenti libici al largo di Capo Scalambri

Sono tutti di sesso maschile Foto Corrierediragusa.it

Li hanno intercettati al largo di Capo Scalambri a bordo di quello che sembrava un motopeschereccio in avaria. Invece nell’imbarcazione si nascondevano 64 clandestini sedicenti libici, tutti di sesso maschile, tra cui alcuni minorenni. Sono stati i finanzieri, a bordo di una motovedetta, a scoprire in mare aperto il motopeschereccio carico di clandestini. Le fiamme gialle si erano preparate per una operazione di soccorso, non immaginavano si trattasse dell’ennesimo viaggio della speranza verso le coste iblee.

Il barcone comunque imbarcava acqua e una probabile tragedia è stata quindi scongiurata. I 64 sedicenti libici sono stati condotti nel centro di prima accoglienza del porto di Pozzallo per l’identificazione e per accertarne la nazionalità. Si sospetta difatti che il comandante del peschereccio sia in realtà un egiziano. Tra i disperati, tutti in buone condizioni di salute, potrebbero altresì nascondersi gli scafisti.