Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 876
RAGUSA - 28/08/2011
Cronache - Turbata la manifestazione organizzata dal patron Sebastiano D’Angelo

Il tenore Salvatore Licitra lotta per la vita al "Garibaldi"

Il Comitato e le istituzioni locali hanno deciso di confermare la manifestazione e di dedicare uno spazio particolare all’artista che lotta contro la morte al Garibaldi di Catania. Forse un malore, le cause dell’incidente
Foto CorrierediRagusa.it

Sono stazionarie le condizioni dell´artista Salvatore Licitra, ricoverato da sabato sera al "Garibaldi" di Catania, dove lotta contro la morte a causa del grave incidente stradale avvenuto a Donnalucata mentre viaggiava a bordo di una vespa con la sua fidanzata (nella foto all´interno dell´ospedale etneo dopo il ricovero di Licitra). I medici non hanno sciolto la prognosi, ma avrebbero potuto accertare, notizia che diamo con molta cautela, che le tracce di ischemia evidenziate negli esami clinici farebbero pensare a un improvviso malore dell´artista.

Il patron della manifestazione Sebastiano D´Angelo, che segue costantemente gli sviluppi della situazione, poco fa ha annunciato che il Comitato organizzatore del premio "Ragusani nel Mondo", le istituzioni locali, Provincia e Comune e gli enti che sponsorizzano il premio, hanno deciso all´unanimità, dopo ampio confronto, di confermare la manifestazione prevista per sabato e di dedicare gran parte della serata al talento artistico di Salvatore Licitra.

LA CRONACA DELL´INCIDENTE
Il grave incidente occorso al tenore di origini acatesi, Salvatore Licitra (foto), 43 anni, turba i preparativi del premio Ragusani nel Mondo. L’artista di ibleo è rimasto vittima di un incidente stradale verificatosi a Donnalucata, in via Miccichè. Salvatore Licitra ha riportato un trauma cranico a causa di un incidente autonomo mentre si trovava a bordo di una moto che aveva preso in affitto. Adesso si trova ricoverato presso l’ospedale Garibaldi di Catania, dove è stato sottoposto a delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni sono gravissime.

Salvatore Licitra è una delle ultime scoperte di Sebastiano D’Angelo, il patron del premio «Ragusani nel Mondo», che si svolgerà sabato 3 settembre a Ragusa. Il tenore, una delle figure più imponenti nel mondo della musica lirica, tanto che la critica lo aveva già indicato come successore del grande Luciano Pavarotti, si trovava già nella sua provincia di origine per partecipare alla premiazione di sabato prossimo.

Molto scosso Sebastiano D’Angelo. «E’ stata una mazzata, la manifestazione era incentrata tutta sulla sua figura, sono molto addolorato e spero che l’artista, col quale ci sentivamo tutti i giorni durante i preparativi, possa superare questa fase molto delicata. L´evento passa in secondo piano, spero tanto che Salvatore possa superare bene questo brutto momento». Il sindaco di Acate Giovanni Caruso s´è immediato recato ad Catania per raggiungere l´artista acatese che si trova in gravi condizioni al Garibaldi.

FORSE NON INDOSSAVA IL CASCO
Licitra era alla guida di una moto, forse senza indossare il casco protettivo, in sella alla quale viaggiava anche la sua fidanzata, quando, forse a causa di un malore improvviso, avrebbe perso il controllo della moto che si sarebbe schiantata per terra. Nell´impatto il tenore ha riportato estesi traumi cranici al cranio, alla faccia e al torace; la sua fidanzata delle escoriazioni.

I due sono stati ricoverati nell´ospedale di Modica, ma poi il tenore, viste le sue gravi condizioni di salute, è stato trasferito, in elicottero, nell´ospedale Garibaldi di Catania, dove è stato ricoverato e operato d´urgenza nel reparto di rianimazione. I medici avrebbero ridotto diversi edemi e si sono riservati la prognosi, perché il quadro clinico è complesso. La fidanzata di Licitra lo ha accompagnato nel trasferimento da Modica a Catania e adesso è nella sala d´attesa del reparto di rianimazione dell´ospedale Garibaldi in attesa di buone notizie dai medici.

Sembra che il tenore non portasse il casco, al contrario della fidanzata, una cinese di Shangai 29enne. Licitra, la cui famiglia è originaria di Acate, era in zona per trascorrere un periodo di vacanza in attesa di ricevere il premio «Ragusani nel mondo», che gli sarebbe stato consegnato a Ragusa il prossimo 3 settembre.

Poche notizie sulla dinamica dell´incidente stradale, ma secondo una ricostruzione della polizia municipale di Scicli, intervenuta per i rilievi e le indagini del caso, è stato accertato che non sono stati coinvolti direttamente altri mezzi. La fidanzata dell´artista ha detto agli agenti che Licitra «guidava piano, e la moto viaggiava a bassa velocità, a non più di 30 chilometri l´ora». Probabilmente il tenore ha perso il controllo della Vespa nel vedere arrivare un´auto che procedeva a velocità sostenuta e che si è regolarmente fermata a uno stop nel centro del paese. La moto si è schiantata violentemente contro un muro.

LA BIOGRAFIA DI SALVATORE LICITRA
Nato in Svizzera da genitori italiani, Licitra ha debuttato nel 1998 in Un Ballo in maschera di Verdi al Teatro Regio di Parma e successivamente all´Arena di Verona. L´anno seguente ha debuttato ne La Forza del destino di Verdi al Teatro alla Scala con la direzione di Riccardo Muti. È stato ospite frequente, con successi, dei principali teatri del mondo come il Wiener Staatsoper, il Metropolitan Opera di New York, la Deutsche Oper di Berlino, la Los Angeles e la Royal Opera House di Londra. Nella stagione 2010-2011 ha inaugurato il cartellone del Washington National Opera con Un Ballo in maschera; ha interpretato Cavalleria rusticana di Mascagni al Teatro alla Scala e Andrea Chenier alla Deutsche Oper di Berlino; ha debuttato alla San Diego Opera nel ruolo di Don Josè nella Carmen di Bizet. La sua discografia include Il Trovatore e Tosca, entrambe dirette da Muti, e due album da solista con arie da opere di Verdi e Puccini.

Nella foto sotto Salvatore Licitra. CLICCATE SULLA FOTO PER INGRANDIRLA

Salvatore Licitra

Inopportunità della manifestazione
01/09/2011 | 18.48.20
G. O.

Trovo poco opportuno lo svolgimento della manifestazione allo stato attuale delle cose. Non ho seguito mai con particolare interesse una manifestazione che è l´elevazione a potenza di un orgoglio ibleo che ha premiato personaggi di un certo spessore, ma talvolta, ha rappresentato semplicemente un evento quasi "divertente". Complice l´atteggiamento di certi conduttori che, in occasioni del genere ed in altre analoghe, hanno dimostrato un eccesso di esibizionismo poco opportuno. Ci auguriamo ci sia stato un cambio di guardia. Anche nel siracusano abbiamo un orgoglio ibleo, ma non ci "sentiamo" rappresentati da tali manifestazioni. Non conosco lo svolgimento della serata, chi sarà a condurla e gli ospiti,ma non posso che dissentire. Sarebbe stato meglio rimandarlo, o, meglio, annullarlo, per la delicatezza del momento.A prescidere dalle motivazioni di fondo che spingono a realizzarlo a tutti i costi.


RAGUSANI NEL MONDO 2
29/08/2011 | 22.14.33
ARISTARK

Dopo quello che ha scritto benissimo Gianni Bonina sul n. 9 de ´La verità´ sulla ´prestigiosa manifestazione dell´orgoglio ibleo´ (come se gli altri si dovessero vergognare di essere nisseni o calatini!) dovrebbero cominciare a capire che questa manifestazione non interessa a nessuno e non serve a niente. Qualcuno ricorderà che poco tempo fa furono premiate persino... le t*****e di Edwige Fenech (acatese quanto Nubucodonoser!?).


condivido
29/08/2011 | 20.29.32
piporschdakar

auguri per il nostro conterraneo invece di perdere tempo con queste manifestazioni ridicole si faccia qualcosa di concreto per la nostra bella sicilia apprezzata in tutto il mondo per la vera cultura che ci contraddistinque non per le pupiate


29/08/2011 | 12.36.49
giuseppe giannone

sono molto dispiaciuto per l´incidente occorso al nostro conterraneo, anch´io mi dissocio dal commento di quel signore che non è d´accordo con la manifestazione "ragusani nel mondo". anzi mi piacerebbe che si incentivasse in modo da dare merito a tutte quelle persone che si sono distinte nel mondo nelle varie discipline siano esse sport o arte in genere. ancora un augurio la tenore e un saluto alla redazione.


Premio Ragusani nel Mondo
28/08/2011 | 21.36.19
Davide Nicaso

Dispiaciutissimo per il grave incidente auguro al tenore acatese Salvatore Licitra di salvarsi.
Dissento dal precedente commento e dico a Sebastiano D´Angelo di essere forte per superare questa "mazzata" come l´ha definita.
Il Premio Ragusani nel Mondo è una manifestazione di grande prestigio per la Provincia di Ragusa che vanta in tutto il mondo conterranei che si sono distinti con grandi meriti nelle più svariate discipline: arte, musica, cucina, finanza, imprenditoria, ecc.
Grande merito a Sebastiano D´Angelo verso il quale va tutta la mia solidarietà.