Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 642
RAGUSA - 18/08/2011
Cronache - Sono stati i Nas ad interrogare il personale del reparto di Medicina del "Civile"

Otto medici sotto inchiesta per la morte di Orazio Giunta

Il decesso si è verificato una settimana fa ed il caso è scoppiato per la denuncia di un congiunto

Otto avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti medici del reparto di Medicina del «Civile». I provvedimenti sono stati notificati a seguito dell’inchiesta aperta per la morte di Orazio Giunta, 57 anni, bancario, morto alla vigilia di ferragosto in ospedale.

L’inchiesta è stata aperta dal sostituto procuratore Claudia Maione sulla base degli interrogatori dei Carabinieri del Nas che nei giorni scorsi hanno sentito il personale del reparto di Medicina in servizio nei giorni del ricovero del bancario. I carabinieri hanno così ricostruito i momenti di venerdì scorso quando, secondo quanto riferito nella denuncia dai familiari, Orazio Giunta venne meno a seguito di una flebo. L’autopsia disposta dal magistrato sarà eseguita dal medico legale Francesco Coco di Siracusa.

Pasquale Granata, direttore sanitario, braccio destro del direttore generale Ettore Gilotta dice: "Siamo vigili su quanto è successo, non generalizziamo e siamo cauti. Sul caso Giunta era stata la stessa azienda a chiedere ai parenti il consenso per procedere all’autopsia, consenso che era stato espresso salvo la successiva denuncia di un parente che ha causato all’iniziativa dell’autorità giudiziaria.
Pasquale Granata ha incontrato il primario di Malattie Infettive Nunzio Storaci per fare il punto della situazione per approfondire i casi della donna di Vittoria e di Orazio Giunta anche se ora dovrà affrontare anche il caso di Nunzio Zago.