Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 545
RAGUSA - 12/08/2011
Cronache - Ritirate anche nove patenti per infrazioni riscontrate sulla Ragusa Marina di Ragusa

Trasporto rifiuti pericolosi e guida senza patente: 4 denunce

Un gelese fermato nei pressi dell’Ortofrutticolo di Vittoria per trasporto abusivo di rifiuti speciali

Controlli a tappeto delle volanti della Polizia stradale di ragusa e del distaccamento di Vittoria, Quattro persone sono state denunciate alle Procure presso il tribunale di Ragusa e Modica per le infrazioni rilevate lungo le arterie della provincia.

Presso il mercato il mercato ortofrutticolo di Vittoria è stato fermato un autocarro, condotto da un gelese di 40 anni, il quale trasportava dei rifiuti speciali, costituiti da rottami ferrosi; l’uomo non aveva né richiesto né mai ottenuto la prescritta autorizzazione. Il mezzo è stato sequestrato ed anche il materiale trasportato. L’uomo inoltre è risultato recidivo per aver commesso lo stesso reato l’anno prima.

Durante un controllo a Marina di Ragusa è stato trovato alla guida di un veicolo un tunisino di anni 36, senza che avesse mai conseguito la patente, motivo per cui veniva denunciato e sottoposto a fermo il mezzo. Un pozzallese di 61 anni è stato denunciato, perché, pur avendo avuta revocata la patente per mancanza dei requisiti morali, si è reso responsabile di incidente stradale. Un albanese di 23 anni, durante un controllo a Ragusa, è stato trovato alla guida di un veicolo con una patente albanese, che è risultata falsa; veniva pertanto denunciato anche per uso di atto falso. Nove patenti sono state ritirate ieri sulla SP 25 per Marina di Ragusa, strada ritenuta ad alto rischio dalla Polizia stradale.

Denunciati anche due medici
La polizia stradale di Ragusa ha denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa tre persone, tra cui due medici, per false attestazioni e uso di atto falso.

L’indagine prende spunto da un controllo effettuato su strada nello scorso mese di aprile, durante il quale veniva fermato un ragusano di 30 anni alla guida dell’auto, senza che avesse fatto uso delle cinture di sicurezza.

Alla contestazione degli agenti, il predetto, infastidito dal controllo, dichiarava di essere esentato dall’obbligo della cintura e di aver dimenticato il certificato medico che attestava tale esenzione. Pochi giorni dopo, in effetti, presentava ricorso al verbale, allegando un certificato medico rilasciato da una struttura ospedaliera.

Il certificato, pur originale, conteneva una anomalia, ovvero che l’esenzione era di durata illimitata, quando ciò è invece previsto per casi eccezionali. L’odierno indagato, oltre a non mostrare a prima vista gravi patologie, era in possesso di regolare patente, concessa senza alcuna limitazione e senza alcun provvedimento di revisione.

Pertanto veniva acquisito l’intero carteggio presso la struttura ospedaliera e si aveva contezza che in effetti diversi anni prima gli era stato rilasciato il certificato di esenzione, senza però che fosse stata prevista una visita di revisione.

Alla luce di quanto accertato, questo ufficio segnalava l’indagato alla competente commissione medica per verificare se ancora presentasse patologie da esenzione; la Commissione verificava che l’indagato è idoneo alla guida, senza esonero all’uso della cintura o di mezzi di ritenuta. Il carteggio acquisito è ora al vaglio della Procura della Repubblica di Ragusa.