Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 869
RAGUSA - 12/07/2011
Cronache - Attività delle forze dell’ordine sulle arterie trafficate

Pugno di ferro della Polstrada e 2 arresti delle Volanti

Fioccano manette e sanzioni

Continuano i servizi della Sezione Polizia Stradale di Ragusa e del Distaccamento di Vittoria, diretti dal Vice questore Aggiunto Gaetano Di Mauro, mirati a garantire la sicurezza nelle strade della provincia di Ragusa, che lo scorso fine settimana, nell’ambito del progetto di prevenzione delle «stragi del sabato sera», hanno consentito di riscontrare positive all’alcoltest 5 persone.

In particolare, in località Pozzallo, un ispicese di 44 anni è stato trovato alla guida di veicolo con un tasso pari a 0,96; In località Santa Croce, un ennese di 21 anni è stato trovato con un tasso pari a 1,56; In località Marina di Modica, uno sciclitano di anni 44, a seguito di incidente stradale, è stato trovato con un tasso pari a 0,98.

Sono state elevate inoltre sanzioni amministrative per superamento del tasso alcolemico (importo 155 euro con decurtazione di 5 punti) nei confronti di un siracusano di anni 30, in località Ragusa ; di un ragusano di anni 26, in località Santa Croce ; di un napoletano di anni 25, a Santa Maria del Focallo.

A tutti i segnalati per guida in stato di ebbrezza è stata ritirata la patente di guida. Servizi mirati a prevenire il fenomeno infortunistico e le condotte più pericolose, hanno portato al ritiro di nr. 8 patenti, sulla strada provinciale per Marina di Ragusa, per sorpassi in curva.

Infine, è stato denunciato per sostituzione di persona e falsa attestazione ad un pubblico ufficiale un comisano, di anni 33, che, fermato pochi giorni fa sulla strada provinciale per Marina di Ragusa, a bordo di un motoveicolo, aveva fornito agli agenti i dati anagrafici di un amico ed aveva dichiarato di aver dimenticato la patente.

Gli agenti accertavano sul momento che il nominativo fornito era esistente, ma, pur essendo titolare di patente per la guida per auto, era privo di patente per motoveicoli, motivo per il quale venivano elevati dei verbali, tutti a carico dell’amico.

Dopo qualche giorno, l’indagato si presentava spontaneamente presso gli uffici della Polstrada dichiarando il vero nome ed ammetteva di aver escogitato il tutto poichè la sua patente gli era stata ritirata da un anno, per altri fatti.

IL LAVORO DELLA SEZIONE VOLANTI
Il potenziamento dei servizi di controllo del territorio voluto per la stagione estiva dal Questore di Ragusa Filippo Barboso, ha portato all’arresto di Angelo Grasso, 18 anni, e di Antony Cancellieri, 27 anni, pregiudicato e destinatario di un Avviso Orale da parte del Questore di Ragusa, entrambi residenti a Vittoria.

Alle 23.30 di sabato perveniva al «113» una segnalazione di giovani sospetti che si aggiravano in via Aldo Moro. Il personale della Sezione Volanti, diretto dal Commissario Capo Paolo Arena, si recava immediatamente nel luogo segnalato. Gli agenti notavano due giovani che armeggiavano su un ciclomotore in sosta.

Alla vista dei poliziotti i due giovani si davano a precipitosa fuga. Dopo un inseguimento appiedato, gli agenti riuscivano a bloccare i fuggiaschi in viale Europa. Gli stessi venivano trovati in possesso di un cacciavite e di altri strumenti idonei a forzare veicoli in sosta. Il ciclomotore preso di mira dai due giovani era già con il bloccasterzo forzato e a circa 50 metri da dove la proprietaria lo aveva lasciato in sosta, regolarmente chiuso.

Il veicolo veniva restituito alla proprietaria che presentava la denuncia presso la Questura mentre, i due autori del reato, venivano associati alla Casa Circondariale di Ragusa.