Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 796
RAGUSA - 19/01/2008
Cronache - Ragusa - Operazione "Top Kapi 2" della Squadra mobile

Arrestati tre scafisti a Malta:
organizzavano i viaggi

Due gli sbarchi dell’11 e 20 marzo 2003 con l’arrivo di 40 curdi Foto Corrierediragusa.it

Si è chiuso con tre arresti, nell´ambito dell´operazione "Top Kapi 2" il cerchio sull’organizzazione criminale turco maltese responsabile dei viaggi della speranza dall’Isola dei Cavalieri alle coste iblee. Su veloci motoscafi giungevano clandestini ben forniti, in grado di sborsare fino cinquemila euro a testa.

Due gli sbarchi registratisi l’11 e il 20 marzo 2003 con l’arrivo di circa 40 curdi. Allora furono arrestati i due tunisini basisti. Adesso, su mandato d’arresto europeo, la squadra mobile di Ragusa diretta dal vice questore aggiunto Francesco Marino ha ammanettato a Malta il capo dell’organizzazione, il turco Ylmaz Asla (nella foto), gestore del noto ristorante «Top Kapi» di Paceville. Arrestati anche l’algerino Guellumà Ferhat, gestore dell’hotel «Alì Babà» e il maltese John Shuireb.

I tre, che avevano finora eluso le ordinanze di custodia cautelare, sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Era Asla che teneva i contatti con la madrepatria per raccogliere i clandestini che giungevano a Malta muniti di visto turistico. Ferhat li ospitava nel suo albergo e il maltese Shuireb li prelevava per il viaggio a bordo dei veloci motoscafo, fino alle coste della provincia di Ragusa dove ad attendere i clandestini c’erano i due tunisini arrestati cinque anni fa.

Guellouma Farhat Il maltese John Xuereb