Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 977
RAGUSA - 24/06/2011
Cronache - Salvatore Carbone, siracusano, entrava in azione nei fine settimana

Arrestato borseggiatore seriale dei supermercati

L’uomo ha raggrenellato otto mila euro nell’ultimo mese a danno di vecchiette

Borseggiatore incallito ma l’ultimo colpo gli è andato male. Salvatore Carbone, 55 anni, netino, residente a Siracusa è stato arrestato dagli agenti della squadra Mobile di Ragusa. Salvatore Carbone era riuscito nel giro di un mese a rubare più di ottomila euro ad alcune anziane mentre erano intente a fare la spesa. Proprio mentre si apprestava a consumare l’ennesimo colpo il malvivente è stato fermato ed identificato nel piazzale di un supermercato della zona alta della città a bordo della sua autovettura nera. L’uomo ha ammesso le sue colpe dopo che gli agenti hanno rinvenuto nella sua autovettura un dei portafogli che aveva sottratto ad una vecchietta.

Di fronte alle proprie responsabilità Salvatore Carbone ha anche indicato il cassonetto dell’immondizia dove aveva gettato l’altro portafoglio dopo averlo debitamente ripulito. In tutta la «giornata» di lavoro aveva fruttato 450 euro che sono stati restituiti alle malcapitate di turno. La polizia è riuscita ad individuare l’uomo grazie alla ricostruzione della modalità delle sue azioni ed alle testimonianze delle vittime e dei titolari dei supermercati. I borseggi infatti sono tutti avvenuti all’interno o nei piazzali antistanti nei fine settimana ed in una fascia oraria 10-12.

Il Carbone non si è mai limitato ad un colpo al giorno ma almeno ne realizzava tre perché la sua trasferta non fosse infruttuosa. Questi dettagli raccolti dagli agenti hanno pagato e portato all’arresto dell’uomo e a ridare tranquillità agli avventori dei supermercati ragusani.