Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1070
RAGUSA - 24/05/2011
Cronache - La Guardia di finanza apre sul fronte fotovoltaico

Evasione fiscale nel settore delle energie rinnovabili

Acquisti per 9 milioni e mezzo di euro senza presentare i modelli intrastat

Maxievasione nel settore del fotovoltaico E’ quanto scoperto dalle Fiamme gialle nel corso di una verifica fiscale nei confronti di una società sulla quale i finanzieri non hanno rilasciato nessuna informazione, che produce energia elettrica generata da un maxi impianto fotovoltaico. I finanzieri della Compagnia di Ragusa hanno constatato una serie di violazioni. In particolare è emerso che la società avrebbe effettuato acquisti intracomunitari di beni per 9 milioni e mezzo di euro, omettendo di presentare i prescritti modelli intrastat.

Le Fiamme gialle hanno poi scoperto acquisti di prestazioni intracomunitari di prestazioni di servizi per quasi due milioni di euro senza operare la ritenuta di acconto. Scoperti altresì acquisiti di servizi non inerenti l’attività d’impresa per 108 mila Euro. La legge nazionale prevede che nel caso in cui si ricevano prestazioni dall’estero, nella fattispecie si trattava di prestazioni ricevute da una società con sede in Croazia, il soggetto d’imposta italiano è tenuto ad effettuare una ritenuta a titolo d’imposta in misura del trenta per cento dei compensi corrisposti. Il titolare della società se l’è cavata solo con una maxi sanzione e nessuna denuncia.