Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 781
RAGUSA - 02/05/2011
Cronache - Ragusa: le pattuglie hanno operato controlli con il nuovo sistema PROVIDA

L´etilometro colpisce ancora sulle strade provinciali

Controllate 67 persone, otto positivi all’alcol test

La guida in stato di ebbrezza è stata ancora una volta la violazione delle norme del codice della strada più diffusa nello scorso fine settimana. Il traffico è stato intenso sulle strade del ragusano in coincidenza del primo maggio anche se il tempo non ha favorito il grande esodo.

La polizia stradale è stata impegnata nella vigilanza e nella repressione dei comportamenti scorretti alla guida e si avvalsa del sistema PROVIDA che consiste in una telecamera a colori compatta con videoregistratore e stampante, installata a bordo di autovettura con colori di serie, che consente di rilevare la velocità dei veicoli in movimento. Il sistema di ripresa video oltre che accertare e registrare il superamento dei limiti fornisce anche materiale utile per l’accertamento di altre violazioni al codice della strada per la contestazione differita. L’apparecchio è dotato di un sistema di lettura delle targhe, denominato Auto-Detector che consente di leggere le targhe in tempo reale. La stradale ha elevato dunque 86 sanzioni amministrative; tra queste
14 per mancato uso delle cinture di sicurezza; sette sono state le patenti di guida ritirate e cinque i veicoli sequestrati. In tutto sono stati decurtati 167 punti dalle patenti di guida.

Sono stati controllati con etilometro 67 persone, otto sono state trovate positive. Quattro sanzioni amministrative: per due ragazzi neopatentati di 22 e 21 anni (un modicano ed un vittoriese), per cui è prevista tolleranza zero, è scattata una multa di 155 euro e la (con decurtazione di 5 punti dalla patente; per un modicano, di 24 anni, trovato alla guida di un veicolo con un tasso di 0,71 a Pozzallo, è scattata la sanzione di 500 euro 500 , con decurtazione di 10 punti; la stessa sanzione è stata elevata ad un altro modicano di 36 anni trovato alla guida del proprio mezzo con un tasso di 0,75 a Ragusa in via Doria. Quattro sono stati i denunciati all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza: un siracusano, di anni 21, controllato a Pozzallo, due ragusani, di anni 30 e 40, controllati a Pozzallo, un extracomunitario, di nazionalità tunisina, di anni 30, che, controllato a Ragusa in Via Doria.