Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1003
RAGUSA - 20/04/2011
Cronache - Vittoria: marito troppo violento spedito in carcere dai Carabinieri

Picchia la moglie in strada, arrestato Parisi

Ha obbligato la congiunta a seguirlo a bordo della macchina sotto minaccia. In via Milano la lite è degenerata e la donna è riuscita a fuggire trovando riparo dentro un negozio
Foto CorrierediRagusa.it

Lite in famiglia in mezzo alla strada, di buon mattino, nei pressi di via Milano. Dopo avere subito botte e minacce con una pistola ad aria compressa, la moglie è riuscita a mettersi in fuga dentro un negozio. Qualcuno ha chiamato i carabinieri e per Giovanni Parisi (foto), il marito col vizio di alzare le mani frequentemente nei confronti della congiunta, si sono spalancate le porte del carcere.

La persecuzione ormai si chiama stalking. Questo il reato per il quale è stato arrestato Giovanni Parisi, un muratore di 40 anni, col vizietto di alzare troppo le mani in famiglia. I suoi precedenti con la giustizia, appunto, provengono dai maltrattamenti in famiglia. Una brutta e deprecabile abitudine continuata mercoledì mattina, quando sotto la minaccia di una pistola ha costretto la moglie a seguirlo a bordo della macchina.

I militari dell’Arma di Vittoria, coordinati dal tenente Guido Cioli, hanno accertato che oltre alla violenza privata aggravata, la vittima ha subito anche atti persecutori e reiterate minacce, percosse e maltrattamenti compiuti dall’uomo sotto minaccia dell’arma ad aria compressa, modificata in modo da renderne irriconoscibile la natura non offensiva.