Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1467
RAGUSA - 19/03/2011
Cronache - Ragusa: singolare incicente stradale autonomo

Escavatore cade sull´asfalto da un autoarticolato, nessun ferito

Non è il primo incidente che vede coinvolti mezzi pesanti più soggetti a debordare a causa della forza centrifuga e della pendenza
Foto CorrierediRagusa.it

Singolare incidente venerdì mattina poco dopo le ore 8 all’altezza della rotatoria all’ingresso di Marina di Ragusa, provenendo dal capoluogo. Un autoarticolato di una ditta che effettua movimenti terra che trasportava un grosso escavatore (foto), nell’abbordare la leggera salita posta proprio in piena rotatoria, a causa della forza centrifuga attivata proprio dall’elevato peso del mezzo e dalla pendenza del tratto, provocava la rovinosa caduta a terra dell’escavatore che si adagiava su un lato su una aiuola che limitava la rotatoria stessa.

Per fortuna la caduta del pesante escavatore non ha provocato ulteriori incidenti a vetture che seguivano né danni a persone. Sul posto si sono portati i carabinieri della stazione di Marina di Ragusa che effettuavano i rilievi dell’incidente e provvedevano a regolare il traffico, permettendo di espletare le operazioni di soccorso. Il pesante escavatore veniva nella tarda mattinata rimosso con altri mezzi della stessa ditta di movimento terra e messo al sicuro.

L’incidente ha messo ancora una volta in risalto l’anomala conformazione della rotatoria all’ingresso di Marina di Ragusa, caratterizzata, come detto, da una forte pendenza del tratto della rotatoria stessa che viene percorso per svoltare in direzione Donnalucata. Non è il primo incidente che vede coinvolti mezzi pesanti più soggetti a debordare a causa della forza centrifuga e della pendenza che rende questa rotatoria pericolosa e difficilmente percorribile.