Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 786
RAGUSA - 20/10/2010
Cronache - Ragusa: il proprietario di un terreno di contrada Pozzillo aveva già messo in moto le ruspe

Si costruisce una strada senza autorizzazione. Denunciato

Gli altarini sono stati scoperto dalla Guardia di finanza nel corso delle consuete attività in materia di tutela ambientale

Si stava creando una strada di accesso al proprio fondo, incurante dei vincoli paesaggistici ed ambientali. Per questo motivo il proprietario di un terreno di contrada Pozzillo a Ragusa è stato denunciato dalla Guardia di finanza, che ha scoperto gli altarini nel corso delle consuete attività in materia di tutela ambientale e del paesaggio. L’uomo deve rispondere di deturpamento delle bellezze naturali e abusivismo.

Le Fiamme Gialle hanno bloccato le ruspe mentre erano in corso ampi lavori di sbancamento, con il contestuale approntamento di un lungo tratto di strada per facilitare l’accesso al fondo, senza contare la ricostruzione di un manufatto rurale ormai in avanzato stato di decadimento.
Tali lavori, eseguiti in totale assenza di autorizzazione da parte della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e della Commissione edilizia del Comune, recavano un ulteriore evidente sfregio alle bellezze naturali della campagna iblea, in un’area sottoposta, altresì, a vincolo.