Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1122
RAGUSA - 23/09/2010
Cronache - Ragusa: dopo indagini durate oltre un anno

Clandestini in off-shore, arrestati 2 maltesi

Hanno operato in maniera congiunta squadra mobile e guardia di finanza
Foto CorrierediRagusa.it

Organizzano un traffico umano dalla Libia alle coste iblee tramite l’isola di Malta. Joseph Xerry e Kurt Buhajar, di 43 e 25 anni, entrambi maltesi, sono stati arrestati per associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, al termine dell´operazione "Double impact". L’ordine di custodia cautelare ha raggiunto in carcere a Ragusa i due maltesi, già detenuti da oltre un anno per un precedente arresto in flagranza nell’ambito dell’organizzazione di uno dei tanti viaggi della speranza a spese dei clandestini costretti a pagare fino a mille euro a testa per una comoda e veloce traversata in mare a bordo di un potente off-shore.

E’ il caso dello sbarco verificatosi nella notte tra il 18 e il 19 settembre 2009, dal quale scaturirono le indagini condotte in maniera congiunta da squadra mobile e guardia di finanza, dirette rispettivamente dal dirigente Francesco Marino e dal comandante provinciale Francesco Fallica, con il coordinamento del procuratore capo del tribunale di Ragusa Carmelo Petralia. Le indagini proseguono per individuare i tre componenti dell’organizzazione maltese. Su uno dei 3 soggetti sono già in corso accertamenti. Grazie a questa operazione sono cessati i viaggi di clandestini dalla rotta Libia – Malta – Pozzallo.