Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1457
RAGUSA - 18/09/2010
Cronache - Ragusa: le guardie zoofile hanno agito in una zona periferica

Polpette avvelenate per i randagi scoperte a Ragusa

Evidentemente qualche residente aveva deciso di eliminare da sé, in maniera discutibile

Polpette di carne tritata fresca con ripieno di cocci di vetro. I bocconi avvelenati erano destinati ad alcuni cani randagi, tra cui parecchi cuccioli, in una zona periferica di Ragusa. Le polpette avvelenate, circa una dozzina, sono state scoperte dalle guardie zoofile dell’Enpa. Evidentemente qualche residente aveva deciso di eliminare da sé, in maniera discutibile, il pericolo costituito dai cani che stazionano nella zona. Benché siano tranquilli, i randagi costituiscono comunque un pericolo concreto per gli automobilisti.

Attraversando parecchie volte una strada parecchio trafficata, difatti, i cani potrebbero causare incidenti stradali. Qualcuno ha allora pensato di eliminare alla radice il problema con i bocconi avvelenati sistemati lungo le zone frequentate dai cani. Per fortuna dei randagi, le polpette letali sono state scoperte dalle guardie zoofile, che hanno altresì provveduto alla bonifica della zona. Sarebbe adesso altresì opportuno trovare una sistemazione adeguata per i cani, onde evitare che possano finire di nuovo in pericolo o arrecare danni al prossimo.