Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1245
RAGUSA - 17/09/2010
Cronache - Ragusa: i dati della Polstrada

Cartelloni stradali pericolosi e incidenti in calo in provincia

Tre ditte sono state sanzionate. Ma gli automobilisti sono più disciplinati

Cartelloni stradali pericolosi. Nei giorni scorsi gli uomini delle Polizia Stradale di Ragusa, su direttive del Dirigente Commissario Capo Gaetano Di Mauro, hanno rilevato la presenza di diversi cartelli pubblicitari collocati in modo tale da recare pericolo per la circolazione, in violazione del Codice della Strada.

In particolare, i cartelli si trovavano in Viale delle Americhe e sulla strada provinciale per Marina di Ragusa, installati in corrispondenza di intersezioni stradali o all’interno di rotatorie.

Tre le società ragusane sanzionate, per un importo complessivo di mille 300 euro, che dovranno rimuovere i cartelli. Una delle ditte aveva già ricevuto l’ordine da parte del Comune di Ragusa di astenersi dal continuare nell’attività dell’installazione.

Intanto si registrano meno incidenti mortali e meno feriti. La provincia di Ragusa rientra nella media nazionale alla luce delle statistiche elaborate dal comando della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria che ha monitorato il periodo da giugno a metà settembre.

L’introduzione di sanzioni più pesanti grazie al nuovo codice della strada ed un capillare controllo delle arterie provinciali hanno determinato un lieve calo degli incidenti mortali, da cinque dello scorso anno a due, e dei feriti da 35 a 30, ma bisogna anche dire che lo stato della sicurezza delle strade della provincia lascia ancora molto a desiderare.

Troppe le intersezioni sulle strade del mare in particolare, troppo strette le carreggiate, basti pensare alla Modica Ispica, troppo contorte molte arterie, è il caso della Ragusa-Comiso-Vittoria, così che gli automobilisti si trovano spesso a mal partito pur osservando le regole del codice della strada. Il rischio è proprio dietro l’angolo e ben vengano i controlli delle forze dell’ordine per garantire la sicurezza sulle strade soprattutto nei giorni e nei periodi più delicati.

Sono aumentati quest’anno i controlli con l’etilometro e 52 persone, molti giovani sono state denunciate; solo tre invece le persone alla guida sotto l’effetto di stupefacenti a i veicoli sequestrati sono stati 95 ed i fermi amministrativi 150. Ben 178 patenti sono state ritirate dagli uomini della Polstrada e ben 297 carte di circolazione. In totale ai posti di blocco sono stati operati poco più di quattro mila controlli e sono state controllate 4.114 persone.