Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:19 - Lettori online 1487
RAGUSA - 04/09/2010
Cronache - Ragusa: offensiva contro la prostituzione di straniere nei centri storici della città

Sequestrate case del piacere, prostitute colte in flagranza

Denunciate due romene, una colombiana e l’affittuaria della casa dove si praticava la prostituzione. Identificati i clienti che erano dentro le case all’arrivo della polizia. Il questore Barboso: «Non abbiamo ancora finito»
Foto CorrierediRagusa.it

La Squadra mobile di Ragusa continua a «censire» le «case del piacere» di Ragusa. Ne ha scovate altre due, in via Cartia e in via Archimede (nella foto una delle case sequestrate), quartieri storici della città. Agenti in borghese piazzati davanti agli ingressi delle case hanno accertato il continuo via vai di clienti che andavano a trovare le meretrici di nazionalità straniera, S.O.P. di 29 anni colombiana, M.R ed S.C., 25 e 30 anni, romene, colte nell’esercizio della prostituzione. I clienti hanno confermato che stavano facendo sesso a pagamento.

I locali d’appuntamento sono stati sottoposti a sequestro e la romena L.A. di 30 anni è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione delle connazionali, avendo affittato l’abitazione che la Polizia controllava da tempo.

L’operazione anti prostituzione è stata predisposta dal questore Filippo Barboso ed è tesa a continuare ancora al fine di perseguire penalmente si le donne che si prostituiscono sia i proprietari di case che con compiacenza affittano i locali per questa finalità.