Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 645
RAGUSA - 27/08/2010
Cronache - Ragusa: la circostanza è stata scoperta dalla Polstrada

Asportano rocce da Donnafugata, 3 denunce

Due camion sono stati sottoposti a sequestro penale
Foto CorrierediRagusa.it

Prelevano in maniera illecita delle rocce da scavo da un appezzamento di terreno sulla provinciale 80, a ridosso del castello di Donnafugata. Per questo reato, che s’inserisce nella violazione della normativa ambientale sul trasporto dei rifiuti speciali, tre persone di Ragusa sono state denunciate dalla Polstrada, sotto le direttive del commissario capo Gaetano Di Mauro. Nell’ambito di un posto di controllo effettuato sulla strada provinciale, gli agenti avevano fermato due camion, apparentemente in sovraccarico, che trasportavano delle rocce, prelevate da un terreno vicino.

Alla richiesta di documenti, i due autisti, risultati dipendenti di una società ragusana, non erano in grado di esibirne alcuno che autorizzasse il prelievo, la quantità e la destinazione del materiale asportato, violando la normativa di settore. Pertanto, mentre i due camion venivano sottoposti a sequestro penale, altri agenti si recavano nella zona del castello di Donnafugata, dove veniva accertata la presenza di un escavatore (nella foto). Le successive indagini hanno consentito di identificare e denunciare anche il titolare della ditta da cui dipendevano i due autisti. Ulteriori accertamenti sono in corso al fine di verificare se il terreno in questione sia soggetto a vincoli paesaggistici.