Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 931
RAGUSA - 16/08/2010
Cronache - Ragusa: il clou dell’estate tra alti e bassi

Ferragosto quasi sicuro. 12 in ospedale, di cui 2 minori, per la maxi sbornia

Due minorenni di 12 e 14 anni hanno esagerato con l’alcol Foto Corrierediragusa.it

Ferragosto quasi sicuro. Nonostante le trafficatisime arterie stradali che conducono alle località balneari abbiano tenute impegnate non poco polizia stradale, carabinieri e guardia di finanza, per fortuna non si sono stavolta registrati incidenti gravi,a parte uno, del tutto autonomo, nella mattinata di lunedì. Merito dei controlli capillari delle forze dell’ordine, che hanno effettuato un giro di vite soprattutto per i neo patentati, a carico dei quali il nuovo codice della strada ha previsto tolleranza zero, specie per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza, tra le principali cause di terribili incidenti, a volte anche mortali.

12 giovani, tra cui due minorenni di 12 e 14 anni, sono dovuti ricorrere alle cure dei medici a causa dei postumi da sbornia in spiaggia. Quattro di loro sono stati ricoverati per precauzione, ma nulla di grave.

I controlli tramite l’utilizzo dell’etilometro sono stati quelli più posti in essere dalle forze dell’ordine. I carabinieri, diretti dal comandante provinciale Nicodemo Macrì, hanno reso noti i numeri dei controlli effettuati durante il ferragosto, per garantire sicurezza e tranquillità sulle strade e non solo. Nel corso dei servizi di controllo, che hanno visto impegnati una cinquantina di militari, sono stati controllati 182 automezzi e identificate 256 persone. Sono state elevate 46 contravvenzioni al Codice della strada e decurtati 135 punti dalla patente per infrazioni varie al codice della strada.

Sono state ritirate sei carte di circolazione e 4 patenti. Inoltre è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza un comisano di 39 anni, poiché alla guida della sua auto veniva sottoposto ad alcoltest e trovato con un tasso alcolemico oltre la norma. È stato altresì denunciato un 37enne di Monterosso Almo, poiché fermato alla guida di un ciclomotore di provenienza furtiva.

A partire dalla serata di domenica, alla luce dell’intensificazione del traffico veicolare in occasione del rientro dei vacanzieri, è stato predisposto un piano straordinario di intensificazione dei servizi preventivi finalizzato a garantire la sicurezza stradale, scongiurando tutti quei comportamenti, quali sorpassi vietati, superamento dei limiti di velocità e l’utilizzo del telefonino senza auricolare durante la guida, che possono provocare incidenti, anche mortali.

Testimoni riferiscono che i Carabinieri sono dovuti intervenire anche nei pressi del Castello di Donnafugata la notte del 14, quando l’ingorgo causato dalle macchine in sosta per qualche chilometro, lasciate da coloro che si sono recati a ballare la notte di Ferragosto. Elevate diverse multe e carro attrezzi in azione per rimuovere vetture che impedivano la circolazione. Un malvezzo che abbiamo denunciato e che purtroppo si ripete. Costruiscono i locali ma i parcheggi e le norme di sicurezza non sono adeguati. Fin quando non succede nulla tutti contenti, ma se ci dovesse scappare il morto o la rissa cruenta, qualcuno dovrà accollarsi la responsabilità dell’accaduto.

A Vittoria, tra sabato e domenica, sono stati intensificati da parte del commissariato i controlli sulle arterie stradali principali e sono stati controllati 38 autoveicoli e motoveicoli, identificate 64 persone ed elevate 20 sanzioni ai sensi del codice della strada alcune delle quali per il mancato uso del casco protettivo. Sono stati sottoposti a fermo amministrativo 4 motoveicoli. Non vi sono stati interventi per risse, ma solo per un paio di liti a Scoglitti che, tuttavia, non sono sfociate in fatti particolarmente gravi.

L’intensificazione dei controlli nei confronti di persone con restrizione della libertà personale ha permesso di segnalare all’autorità giudiziaria 4 pluripregiudicati vittoriesi, tutti sorvegliati speciali, non ottemperanti alle prescrizioni previste dalla misura di prevenzione cui sono sottoposti in quanto, in circostanze diverse, non sono stati trovati a casa nel corso di controlli notturni. Mai le strade sono state così intasate come quest’anno, complice la crisi che ha indotto parecchi residenti a rinunciare alle vacanze fuori provincia.

A Modica la polizia municipale ha denunciato a piede libero un automobilista modicano di 59 anni, per guida in stato di ebbrezza. L’uomo, al volante della sua Fiat 500, mentre percorreva la Via San Benedetto da Norcia, ha perso il controllo del veicolo finendo fuoristrada, all’altezza del convento delle Suore Benedettine. La Fiat 500 è andata a finire contro un’auto in sosta, una Ford Escort. L’automobilista, che ha riportato una ferita alla testa, è stato giudicato guaribile in tre giorni dai medici dell’ospedale Maggiore. L’uomo, sottoposto al test alcolemico, è risultato essere alticcio. I vigili urbani hanno dunque revocato la patente di guida e proceduto al sequestro amministrativo del veicolo, oltre a comminare all’uomo le sanzioni pecuniarie previste dal codice della strada.