Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1178
RAGUSA - 04/08/2010
Cronache - Ragusa: l’uomo è ricoverato in coma al Maggiore di Modica

Tenta d´impiccarsi un assistente capo di polizia

Lo ha reso noto il vice segretario generale dell’Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria (Osapp) Domenico Nicotra Foto Corrierediragusa.it

Versa in stato di coma nel reparto di rianimazione dell´ospedale Maggiore di Modica l´assistente capo di polizia penitenziaria ragusano di 44 anni, che ha tentato il suicidio. L´uomo, in servizio nel carcere di piazza Lanza, a Catania, ma da un mese distaccato nel carcere del capoluogo ibleo, l´altra notte nel garage di casa, a Ragusa, ha tentato il suicidio, impiccandosi con una corda. Ora si trova ricoverato in coma nell´ospedale di Modica.

Ad accorgersi del tentativo di suicidio è stata la moglie, che ha dato subito l´allarme. Lo ha reso noto il vice segretario generale dell´Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria (Osapp) Domenico Nicotra, secondo il quale il tentativo di suicidio "è da ricondurre alle continue e inutili richieste dell´uomo, con 23 anni di servizio, di un trasferimento definitivo a Ragusa, del quale aveva necessità per assistere la moglie malata, e al disagio dell´uomo, costretto a spostarsi in auto ogni giorno".

(Nella foto il carcere di Ragusa, dove l´uomo chiedeva d´essere trasferito in via definitiva da Catania)