Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 797
POZZALLO - 06/11/2009
Cronache - Pozzallo: in collaborazione con il personale medico veterinario delle Asp

Operazione della Guardia costiera sui prodotti ittici

Vige un divieto assoluto di cattura e commercializzazione della specie di pesce spada «Xiphias Gladius»

Garantire la qualità, la freschezza e la provenienza dei prodotti ittici in commercio, con una particolare attenzione per il pesce spada proveniente dal Mediterraneo. Questo l’obiettivo principale dell’operazione «Xiphias Gladius» portata a termine della guardia costiera della Capitaneria di porto di Pozzallo. Attualmente vige un divieto assoluto di cattura e commercializzazione di questa specie di pesce spada, la cui pesca nel Mediterraneo è vietata nei mesi di ottobre e novembre.

Le verifiche si sono svolte tramite l’ausilio di squadre a terra per il controllo di ristoranti, pescherie, punti di sbarco, grossisti, mercati ittici, supermercati e vari punti vendita. Complessivamente sono stati eseguiti 88 controlli che hanno portato al sequestro di diversi chilogrammi di polpo sottomisura e, contestualmente, ad accertare diverse infrazioni di carattere amministrativo.

La vasta operazione portata a termine dal personale della capitaneria di porto di Pozzallo, guidati dal comandante Ennio Garro, è stata condotta in collaborazione con il personale medico veterinario delle Asp competenti che hanno consentito di estendere i controlli anche sotto il profilo igienico sanitario delle strutture.