Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 459
POZZALLO - 16/06/2009
Cronache - Pozzallo: operazione di controllo dei Carabinieri nel weekend

Movida pozzallese: 18mila euro di sanzioni a locali notturni

Oltre 30 i militari impegnati assieme al personale dell’Arpa

Sanzioni amministrative per oltre 18mila euro sono state comminate dai Carabinieri a carico dei titolari di 5 locali notturni di Pozzallo, nell´ambito del monitoraggio della movida.

Nell’ultimo weekend oltre 30 Carabinieri, coordinati dal capitano Alessandro Loddo e coadiuvati da personale dell’Arpa, hanno sottoposto a rigide verifiche i luoghi di ritrovo dei giovani al fine di verificare la regolarità delle emissioni sonore in filodiffusione.

I controlli, condotti nella fascia oraria notturna, hanno riguardato anche il rispetto delle ordinanze relative alla somministrazione di bevande alcooliche: l’orario limite è fissato fino alle 2 del mattino

Le infrazioni contestate riguardano sia l’inosservanza degli orari per la vendita degli alcoolici sia la marcata esposizione dei cartelli riguardanti gli orari giornalieri dell’esercizio commerciale ed il divieto di fumo all’interno dei locali.

In due locali sono state elevate contravvenzioni anche per l’assenza di indicazioni relative ai prodotti alimentari esposti in vetrina per la vendita, nonché per l’omessa esposizione delle tabelle ministeriali relative ai livelli di concentrazione alcool emica e dei rischi connessi. Da segnalare, infine, 2 locali al cui interno si tenevano pubblici spettacoli in assenza della prevista licenza di PS.

Nel corso della serata sono stai eseguiti anche controlli da parte delle pattuglie ai giovani avventori mediante l’utilizzo di etilometri in dotazione all’Aliquota radiomobile. Sono stati sottoposti ad accertamento una cinquantina di giovani il cui tasso alcolemico è risultato essere nella norma.