Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 825
POZZALLO - 12/06/2009
Cronache - Pozzallo: la disavventura di 3 ispicesi per uno sguardo di troppo

Ancora una rissa per una ragazza a Pozzallo

Sono intervenuti anche i Carabinieri per calmare gli animi

Uno sguardo di troppo, accompagnato da qualche apprezzamento ritenuto assai "audace" ed ecco che la trasferta per tre ispicesi a Pozzallo si trasforma in rissa. E´ successo nella notte di mercoledì, presso il piazzale che ospita, in prossimità della piscina comunale, nel quartiere Raganzino, le giostre, da qualche giorno presenti nel centro marittimo. Da quanto riferito dalle forze dell´ordine, era passata da poco la mezzanotte quando tre ispicesi, di cui non sono state fornite le generalità, adocchiavano una ragazza di Pozzallo, suscitando le ire del fidanzato, anch´egli di Pozzallo, e di alcuni amici della coppia, i quali avevano solo il desiderio di passare una serata diversa dalle solite.

Sulle prime, solo qualche spintone, poi un "avvertimento" da parte del ragazzo pozzallese, assicurando una sonora scazzottata se i tre ispicesi avessero continuato a molestare la giovane pozzallese. Dall´avvertimento alle mani, il passo, poi, è stato breve. E´ stato il titolare delle giostre, non appena ha visto la scena, a chiamare immediatamente il 112 col preciso intento di riportare tutti alla calma.

Sul posto, qualche minuto dopo, sono arrivati i carabinieri della Motovedetta d´altura della Compagnia di Modica, di stazza a Pozzallo, diretti dal maresciallo capo Igor Sistilli, i quali, grazie anche all´intervento di alcuni dipendenti delle giostre, hanno potuto sedare la rissa. Ad avere la peggio è stato uno dei tre ragazzi ispicesi il quale ha riportato varie contusioni all´addome, così come ha riferito il personale medico del 118 di Pozzallo. Per i ragazzi pozzallesi, solo qualche graffio e molta paura.

Era già successo qualcosa di simile, qualche settimana fa, presso la centralissima piazza delle Rimembranze, sempre in orario notturno, fra alcuni minori di Pozzallo e due giovani di Rosolini, sempre per lo stesso motivo: qualche "avances" di troppo.