Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1139
POZZALLO - 10/06/2009
Cronache - Pozzallo: controllo del territorio della Guardia di finanza

Pozzallo: scoperte 4 discariche abusive vicino al cimitero

Il biasimevole fenomeno è riconducibile, indistintamente, alla negligenza di privati cittadini e di titolari e dipendenti di imprese Foto Corrierediragusa.it

Quattro discariche abusive, per complessivi 2mila metri quadati, sono state scoperte e sequestrate dagli uomini del Nucleo Mobile della Guardia di Finanza a Pozzallo, tutte adiacenti presso l´area cimiteriale. Secondo quanto riferito dagli uomini delle Fiamme Gialle, molti cittadini, quasi quotidiamente, riversavano nella zona rifiuti di ogni genere.

Appena arrivati sul posto, su apposita segnalazione da parte di qualche cittadino, stufo di vedere ammassato tutto il materiale inquinante, i militari non potuto fare altro che annotare quanto trovato. All’interno della discarica sono stati trovati materiale di risulta edile, residui ferrosi, carcasse di elettrodomestici, vecchi serbatoi d’acqua, ethernit, pneumatici, olio esausto, contenitori di plastica, qualche carcassa di animali ed altro, del tutto abbandonati ed in evidente stato di degrado, a contatto con il suolo.

L’intervento si è reso necessario per evitare ulteriori pericoli ambientali e alla salute pubblica. L’eternit, infatti, che è tossico, necessita di interventi speciali e costosi per poterlo smaltire.

E´ opinione diffusa fra i militari delle Fiamme Gialle che questo gesto di irresponsabilità ambientale venga messo in atto nelle ore notturne non solo da qualche vandalo ma anche da qualche commerciante di Pozzallo il quale, lontano da occhi indiscreti e col favore dell´ora tarda, sversa in una zona decisamente poco frequentata.

Ora si dovrà provvedere alla rimozione e allo smaltimanento di questi rifiuti classificati come pericolosi e tossici. Ma sarà molto difficile risalire agli autori di questo gesto spregevole.

Nel contempo, gli uomini del Nucleo Mobile della Guardia di Finanza di Pozzallo ha già dettagliato sulla vicenda i responsabili dell´ufficio ecologia del Comune di Pozzallo, i quali avranno il compito di bonificare l´area in questione.

(Nella foto una delle discariche scoperte)