Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 952
POZZALLO - 07/06/2009
Cronache - Pozzallo: provvidenziale l’intervento dei militari della Capitaneria

Diportisti di Marzamemi salvati dalla Guardia costiera

A causa dell’assenza di vento erano rimasti bloccati al largo, in balia delle onde

Diportisti salvati dalla Guardia Costiera di Pozzallo. Grazie all´intervento dei militari della Capitaneria di Pozzallo, ha avuto un lieto fine la vicenda che ha visto coinvolto tre diportisti di Marzamemi, i quali, usciti in mare nelle prime ore del pomeriggio con un´imbarcazione a vela dal porticciolo della frazione turistica siracusana, sono rimasti in balia delle onde, a poche miglia dalla costa.

I tre diportisti, difatti, 30 minuti dopo aver lasciato Marzamemi, causa l´assenza di vento nel pomeriggio di ieri, a poche miglia dalla costa, e il successivo spegnimento del motore ausiliario, decidevano, messi alle strette, di chiamare il numero di telefono della Guardia Costiera di Pozzallo (0932-953327) per richiedere un intervento che li trasbordasse a riva.

Immediato è stato l´intervento dei militari della Guardia Costiera di Pozzallo, i quali raggiungevano il natante qualche minuto dopo la segnalazione arrivata in Capitaneria. Una volta giunti sul posto e accertatisi delle buone condizioni degli sfortunati velisti, i militari conducevano in sicurezza il natante presso il porto di Portopalo di Capo Passero, nel siracusano. I diportisti, una volta a terra, hanno ringraziato i militari della Guardia Costiera per il repentino salvataggio.

La Capitaneria di Pozzallo informa che, nonostante le buone condizioni meteo-marine, soprattutto nei prossimi giorni, raccomanda prudenza (soprattutto per chi è alle "prime armi" nel campo della navigazione) a coloro che intendano prendere il mare con le proprie unità da diporto, e ricorda che opera 24 ore su 24 il numero blu gratuito 1530 al fine di non ritrovarsi in difficoltà, specie in mare aperto.