Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1338
POZZALLO - 06/04/2009
Cronache - Pozzallo: atto vandalico ad opera di balordi

Pozzallo: detersivo nella fontana e fiumi di schiuma

Pare siano stati alcuni ragazzini. Sono intervenuti Carabinieri e vigili urbani Foto Corrierediragusa.it

Atto vandalico, nel pomeriggio di lunedì, nel cuore della città di Pozzallo. Alcuni vandali, forse per sfuggire alla noia del pomeriggio, hanno versato litri di detersivo all’interno della fontana fra la via Mario Rapisardi e il lungomare Pietrenere (nella foto). A chiamare la polizia municipale, è stato un solerte cittadino, il quale ha pure fornito qualche dettaglio sull’atto scellerato, perpetrato alla fontana.

Secondo quanto riferito dai vigili urbani di Pozzallo, a prendere di mira la «fontana dei quattro cobra» (come tutti i pozzallesi sono oramai abituati a chiamarla) sarebbero stati alcuni ragazzi, i quali hanno versato, presumibilmente, del detersivo all’interno della vasca. In pochi secondi, una densa schiuma ha avvolto i quattro pesci. Sul posto, sono giunti subito anche i carabinieri della locale stazione di Pozzallo, i quali hanno avviato le prime indagini senza, però, trovare alcun riferimento utile per individuare chi avesse compiuto l’insano gesto.

Per qualche minuto, il liquido è anche fuoriuscito dalla fontana ed ha invaso il manto stradale, rendondolo scivoloso. È stato necessario l’intervento dei funzionari del comune, i quali, in tarda serata, hanno ripulito la fontana in un’ora circa. I vandali, comunque, hanno i giorni contati. Fra qualche giorno, entrerà a pieno regime in funzione il sistema di videosorveglianza che, si spera, attenuerà l’onda vandalica di qualche scellerato in cerca di notorietà. Era dallo scorso gennaio, infine, che non si registravano atti vandalici in città.