Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 21 Novembre 2018 - Aggiornato alle 23:44
POZZALLO - 29/08/2018
Cronache - Operazione dei carabinieri

Commette 2 rapine a Pozzallo e Noto: arrestato 37enne

Ritrovata la pistola utilizzata per le rapine Foto Corrierediragusa.it

Rapina a mano armata e porto abusivo di arma comune da sparo in luogo pubblico: con queste accuse i carabinieri hanno arrestato Francesco Paolo Amato, 37 anni, di Pachino, autore di due rapine a mano armata commesse in meno di 12 ore a Pozzallo e a Noto. L´uomo, stando alle indagini dei militari, agì la notte di San Lorenzo ai danni di uno chalet a Pozzallo. Verso le 4, a ridosso della chiusura del locale, dopo aver consumato una birra al bancone ed aver scambiato alcune chiacchiere con il titolare, il 37enne non esitò ad estrarre una pistola semiautomatica dalla cintura dei pantaloni, puntandola in faccia al titolare, intimandogli di consegnare tutto l’incasso della serata, circa 250 Euro. Il rapinatore poi fuggì al volante di una potente berlina. I titolari del locale allertarono immediatamente i carabinieri, che scoprirono come il soggetto ricercato fosse il medesimo che aveva messo a segno un´altra rapina a mano armata in una tabaccheria di Noto, nel pomeriggio successivo.

Nel corso della perquisizione era stata anche rinvenuta la pistola Beretta Apx, con il relativo munizionamento, che l´uomo aveva utilizzato per mettere a segno entrambi i colpi. Il giudice, concordando pienamente con le risultanze investigative dei carabinieri, ha dunque emesso l’ordinanza di custodia in carcere a carico del 37enne.