Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 22:22
POZZALLO - 16/01/2018
Cronache - Operazione congiunta tra guardia di finanza a polizia provinciale

Denunciati 12 bracconieri maltesi

Ai sensi delle norme a tutela della fauna selvatica e del prelievo venatorio Foto Corrierediragusa.it

Dodici cacciatori di frodo in procinto di imbarcarsi sul catamarano diretto a Malta sono stati intercettati al porto di Pozzallo dai finanzieri del comando provinciale di Ragusa, nell´ambito dei controlli congiunti con i funzionari dell’agenzia delle dogane e con il personale del nucleo benatorio della polizia provinciale di Ragusa. I bracconieri individuati sono stati trovati in possesso di esemplari di selvaggina abbattuta riconducibile a specie animali protette (soprattutto uccelli anatidi tra cui morette, combattenti, marzaiole, ecc.), altri sprovvisti di regolare porto d’armi ed altri ancora in possesso di strumentazione come puntatori laser, richiami elettroacustici per uccelli e fari notturni, strumenti, questi ultimi, vietati per uso caccia.

I 12 cacciatori di frodo sono stati denunciati all’autorità giudiziaria ai sensi delle norme a tutela della fauna selvatica e del prelievo venatorio, mentre le armi in dotazione, 12 fucili da caccia e relativo munizionamento, sono stati sottoposti a sequestro, unitamente a diverse decine di esemplari di volatili abbattuti, riconducibili ad una attività condotta in maniera assolutamente illecita.