Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Novembre 2017 - Aggiornato alle 13:02 - Lettori online 1015
POZZALLO - 08/11/2017
Cronache - La vittima aveva appena 2 anni e mezzo

Sbarco tragico con il cadavere di un bimbo di 2 anni e mezzo

Il corpicino sarà seppellito al cimitero di Scicli. Altri 4 cadaveri erano arrivati poche ore prima Foto Corrierediragusa.it

C´è anche il corpo senza vita di un bambino di 2 anni e mezzo tra i 58 migranti sbarcati al porto di Pozzallo con la nave «Sea Watch». Il piccolo nigeriano è morto nell’ultimo naufragio nel Mediterraneo. Le vittime sarebbero circa una ventina. Il corpicino del bimbo sarà seppellito al cimitero di Scicli. La mamma del piccolo è ovviamente sconvolta, mentre il padre forse è tra le vittime ripescate da un altro equipaggio. I medici hanno fatto tutto il possibile, ma invano, per rianimare il piccolo, le cui cause del decesso sono dovute ad annegamento. Altri 4 cadaveri di migranti erano sbarcati al porto della cittadina marinara iblea appena poche ore prima, dopo essere stati recuperati nel Canale di Sicilia dalla nave «Aquarius»: in questo caso si tratta di tre uomini e una donna. Dopo l’ispezione cadaverica da parte del medico legale, tre salme sono state trasferite nell’obitorio di Scicli, e la quarta nella sala mortuaria dell’ospedale «Maggiore» di Modica, in attesa di una degna sepoltura.