Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 510
POZZALLO - 21/10/2007
Cronache - Pozzallo - Lo sbarco di 35 disperati di martedì scorso

Scafisti: quattro liberi
e cinque restano in cella

Dietro le sbarre anche due minorenni Foto Corrierediragusa.it

Quattro dei presunti scafisti dell’ultimo sbarco di 35 clandestini a Pozzallo sono stati scarcerati ieri mattina. Altri cinque restano in carcere, così come i due minorenni.

Così il gip Michele Palazzolo ha sciolto la riserva, dopo gli interrogatori in carcere e la convalida degli arresti dei presunti scafisti, difesi dall’avvocato Giovanni Favaccio. Dei due minorenni si sono invece occupati i giudici del tribunale dei minori ibleo, che hanno deciso di lasciarli rinchiusi nel carcere di Bicocca.

Gli immigrati si erano dichiarati pescatori salpati da Alessandria d’Egitto con un peschereccio diretto a Malta ovest per pescare. Ma durante la traversata, l’equipaggio avrebbe avvistato il gommone in avaria con a bordo 23 disperati. Uno di loro aveva accusato gli undici arrestati d’essere gli scafisti.