Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 23 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:53 - Lettori online 733
POZZALLO - 29/06/2017
Cronache - Uno dei più grossi sequestri di droga mai operato negli Iblei

Cocaina ed eroina per 22 chili nascosti

Grazie ai controlli della guardia di finanza nei pressi del porto Foto Corrierediragusa.it

E´ uno dei più grossi sequestri di droga mai operato negli Iblei: sono stati i finanzieri del comando provinciale di Ragusa, nell’ambito del contrasto ai traffici illeciti, ad arrestare un maltese che trasportava a bordo della propria auto 22 chili di droga. Lungo le vie d’accesso al porto di Pozzallo, le fiamme gialle hanno fermato e controllato l´uomo di 49 anni, che viaggiava a bordo di un veicolo con targa inglese, in procinto di raggiungere la banchina per l’imbarco sul catamarano diretto a Malta. Il conducente aveva manifestato sin da subito segni evidenti di nervosismo, rispondendo alle richieste dei militari in modo incerto ed evasivo e non fornendo motivazioni convincenti circa le ragioni del viaggio in Italia.

Tali circostanze hanno reso necessaria un’attività di controllo più approfondita, condotta con l’ausilio di due unità cinofile, che, fiutando l’esterno e l’interno dell’autovettura, hanno manifestato particolare interesse. Il veicolo, pertanto, è stato scortato in caserma dove è stato accuratamente ispezionato e sottoposto allo smontaggio di alcune parti. Sotto i sedili posteriori è stato rinvenuto un ingegnoso vano ricavato tra la carrozzeria e l’abitacolo, il cui accesso era possibile esclusivamente attraverso l’azionamento di un pulsante che permetteva di elevare la seduta posteriore con un sistema a sospensione idraulica.

All’interno del vano doppiofondo sono stati rinvenuti 11panetti di cocaina, già confezionati, per un peso complessivo di 13 chili, e 11 involucri di plastica,sempre sottovuoto,contenenti eroina, per complessivi 9 chili. L’intero quantitativo di droga è stato sottoposto a sequestro mentre il responsabile è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Ragusa. Si ritiene che il maxi carico di droga avrebbe potuto fruttare ricavi non inferiori a 5 milioni di euro nell´illecito mercato dello spaccio.