Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1408
POZZALLO - 24/07/2016
Cronache - Un episodio tutto da chiarire

Autista Ast ricoverato al "Maggiore"

Sono stati condotti gli interrogatori. Probabile una denuncia Foto Corrierediragusa.it

Una spinta di troppo o una caduta accidentale? Al momento l’unico dato oggettivo è che un autista dell´Ast è stato ricoverato e operato all´ospedale Maggiore di Modica (foto) per la frattura ad un piede. Sulla vicenda due giovani sono stati interrogati dai carabinieri di Pozzallo, fornendo una versione dei fatti che non convince del tutto. Sulla vicenda stanno cercando di fare chiarezza i militari dell´arma, che attendono la probabile denuncia dell´autista, un ragusano. Un fatto è certo: sul pullman della tratta Rosolini-Ragusa erano saliti i due giovani, che, però, non avevano i soldi per il biglietto. L´autista li avrebbe invitati a scendere ma loro avrebbero chiesto, secondo la versione che hanno fornito, di potere raggiungere almeno la fermata principale. Il bus si sarebbe comunque fermato e l´autista avrebbe reiterato l´invito a scendere, al quale i due giovani si sarebbero opposti.

Ora è da stabilire se ci siano state spinte reciproche tra l’autista e i due passeggeri «portoghesi» o se nei momenti convulsi della discussione l´autista sia scivolato da solo dalla scaletta del mezzo, procurandosi la frattura della tibia. Qualcuno aveva chiamato i carabinieri, mentre nel frattempo era sopraggiunta l´ambulanza del 118 che aveva trasportato l’autista in ospedale a Modica. Sono diverse le versioni rese dai protagonisti dell’episodio e che dunque dovranno essere chiarite.