Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1187
POZZALLO - 07/07/2016
Cronache - Gli inquirenti indagano pure su un barcone di legno giunto al porto

Quattro arresti per lo sbarco di 491 clandestini

La situazione è comunque sotto controllo Foto Corrierediragusa.it

Quattro presunti scafisti dello sbarco di oltre 491 migranti avvenuto mercoledì a Pozzallo sono stati fermati dagli investigatori. Le manette sono scattate per 4 clandestini di età compresa tra i 21 e i 30 anni originari del Bangladesh, del Togo, del Ghana e del Senegal. A bordo del barcone c´erano 405 uomini, 83 donne e 3 minori. Per 24 di loro, tra cui nove donne incinte, si è reso necessario il ricovero in ospedale. Lo sbarco di mercoledì scorso è il risultato di cinque operazioni di salvataggio nel Canale di Sicilia. In uno c´era una donna al nono mese di gravidanza, poi trasferita sulla nave «Bettica» dove ha partorito una bambina. Gli inquirenti iblei stanno altresì indagando sull´arrivo di una piccola barca di legno con motore con a bordo 24 persone che è stato soccorso in mare e poi trasferito sempre nel porto di Pozzallo, dove l’attenzione resta alta sia per il nuovo sovraffollamento, sia per i tanti casi di scabbia che sono stati riscontrati tra i nuovi rifugiati ospiti della struttura. La situazione è comunque sotto controllo.