Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 547
POZZALLO - 13/04/2016
Cronache - Si tratta di R.I., originario di Gela

Studente incensurato e pusher

Il minorenne è stato accompagnato in un centro di prima accoglienza del capoluogo etneo Foto Corrierediragusa.it

Appena 16enne ma già spacciatore consumato: si tratta del minorenne R.I., originario di Gela, studente, incensurato, arrestato in falgranza dai carabinieri a Pozzallo. Il giovane, con fare sospetto, si aggirava per le vie del centro e, notato dai militari in servizio di controllo che ne avevano seguito gli spostamenti, è stato alla fine fermato. Il giovane ha quindi tentato di disfarsi di un involucro contenente circa 5 grammi di marijuana ed ulteriori quattro dosi. Oltre che della droga il 16enne è stato trovato in possesso di una banconota da 20 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. A questo punto, i carabinieri hanno esteso il controllo anche nell’abitazione del ragazzo che abita da solo a Pozzallo e, ben nascosti, hanno rinvenuto un altro involucro contenente 6,5 grammi di marijuana, altre 31 singole dosi e materiale per il confezionamento e per il taglio della droga, nonché due bilancini di precisione e sette vasetti di plastica contenenti ciascuno dei germogli di «cannabis indica» di altezza variabile tra i tre e gli otto centimetri. A questo punto, i carabinieri hanno condotto il giovane in caserma e, dopo le formalità di rito, su disposizione del magistrato di turno del tribunale per i minori di Catania, è stato accompagnato in un centro di prima accoglienza del capoluogo etneo.