Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 321
POZZALLO - 27/10/2015
Cronache - Operazione della guardia di finanza

Mille uccellini rimessi in libertà

I volatili, rimessi in libertà, avrebbero fruttato 150 mila euro nel mercato nero Foto Corrierediragusa.it

Mille uccelli appartenenti a specie protetta chiusi nel bagagliaio di un´auto. I volatili erano nascosti tra giocattoli, peluche, teloni e bagagli all’interno di una piccola utilitaria che è stata fermata dalle fiamme gialle nei pressi del porto di Pozzallo, con alla guida un soggetto di 56 anni di origine calabrese diretto a Malta. Il cinguettio degli uccellini aveva subito messo sul chi vive i militari, che, con loro stupore, li hanno trovati rinchiusi e stipati in contenitori di plastica adibiti a gabbiette per il trasporto. I pennuti erano in pessime condizioni igieniche. Ovviamente il conducente del mezzo non è stato in grado di esibire alcuna documentazione attestante la specie, la provenienza e il legittimo possesso degli uccelli. L´uomo è stato quindi denunciato alla procura per maltrattamento di animali oltre che per detenzione e trasporto illegale di esemplari volatili appartenenti a fauna protetta. L’autovettura utilizzata per il trasporto è stata posta sotto sequestro. Gli uccellini invece sono stati tutti liberati in un’area faunistica protetta nel territorio di Scicli, dove gli esemplari potranno nuovamente ritrovare il loro habitat naturale. Secondo una stima, gli uccellini destinati alla vendita nel mercato nero avrebbero fruttato un guadagno sul mercato di quasi 150 mila euro.