Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1271
POZZALLO - 31/05/2015
Cronache - L’uomo è accusato di guida in stato di ebrezza, omissione di soccorso e lesioni gravissime

Arrestato il pirata della strada che ha investito 2 ragazze sulla Pozzallo - Marina Marza: è un 37enne di Ispica. Una delle vittime ricoverata in fin di vita

Del guidatore ammanettato sono state al momento rese note solo le iniziali, V.F. Foto Corrierediragusa.it

E´ stato arrestato il pirata della strada che ha messo sotto intorno alle 4 della notte tra sabato e domenica 2 ragazze di Pozzallo, entrambe di 27 anni, sgommando via invece di fermarsi a prestare soccorso. Si tratta di un ispicese di 37 anni di cui sono state rese al momento note solo le iniziali, V.F. e che, a quanto pare, si era messo alla guida della sua "Peugeot 205" con un tasso alcolemico superiore rispetto a quello consentito dalla legge. E difatti, come accennato, il pirata della strada ha investito in pieno le due ragazze che stavano attraversando la strada, ovvero la provinciale 46, sulla litoranea Pozzallo - Marina Marza, poco distante dal disco pub "Soda" da cui erano appena uscite. La 27enne V.C., più grave, si trova ricoverata in condizioni critiche nel reparto di rianimazione dell’ospedale "Maggiore" di Modica. I medici si sono ovviamente riservata la prognosi e stanno valutando la possibilità di trasferirla in elisoccorso in un centro medico più attrezzato a Catania. La ragazza, come accennato, è stata investita mentre attraversava la strada dopo esser uscita dal locale assieme ad un´amica coetanea, pure lei travolta dal mezzo, ma in maniera meno grave. Quest´ultima, S.C. le iniziali, è ricoverata nel reparto di ortopedia dell´ospedale modicano con varie fratture e contusioni con prognosi di un mese. L’automobilista, dopo aver travolto le ragazze, era fuggito.

I carabinieri, intervenuti per i rilievi e per accertare l´esatta dinamica dell´incidente, hanno subito raccolto informazioni e testimonianze che hanno consentito di risalire al pirata della strada. Il 37enne è accusato di guida in stato di ebbrezza, omissione di soccorso e lesioni gravissime. All´uomo sono stati concessi i domiciliari mentre la sua "Peugeot 205" è stata sequestrata.