Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 830
POZZALLO - 04/05/2015
Cronache - Per domani è previsto un altro sbarco

Neonata di 3 giorni tra gli 870 migranti

La maggioranza del gruppo è di nazionalità subsahariana ma vi sono anche siriani e del Bangladesh Foto Corrierediragusa.it

C´è anche una bellissima neonata di appena tre giorni chiamata Francesca Marina (nella foto diramata dalla Marina militare) tra gli 870 i migranti giunti nella nottata sulla banchina di riva del porto. Madre e figlia stanno bene e sono state ricoverate all´ospedale "Maggiore" di Modica per gli accertamenti di routine. E´ stato il rimorchiatore «Asso 29» a traghettare i profughi in provincia di Ragusa. Le operazioni sono iniziate alle ore 2, orario notturno, e si sono concluse nella tarda mattinata di oggi. Il dato fonito dalla Protezione Civile di Pozzallo parla di 718 uomini, 103 donne e 49 minori, di cui una neonata di tre giorni di nazionalità eritrea. Novantadue i casi di scabbia accertati dai medici dell´Asp di Ragusa e dai volontari di Medici Senza Frontiere e Croce Rossa Italiana, tutti trasferiti in alcuni nosocomi della provincia iblea con codice bianco: nessuno è in pericolo di vita ma tutti dovranno seguire un adeguato programma di profilassi. Sono 7 gli uomini ricoverati per vari traumi negli ospedali di Modica e Ragusa, tre le donne ricoverate (di cui due incinte, l´altra è la mamma della bimba eritrea di tre giorni).

La maggioranza del gruppo sbarcato è di nazionalità subsahariana ma vi sono anche siriani e del Bangladesh. Sei uomini palestinesi provengono dal campo profughi di Yarmouk, scappati dalla furia omicida dei miliziani dello Stato islamico dell´Isis. "Abbiamo visto i nostri connazionali uccisi senza pietà – hanno detto alle forze dell´ordine i palestinesi – Sgozzano le teste senza pensarci due volte. Sono dei pazzi". Domani è previsto un altro sbarco in città. Molti dei 520 rimasti andranno via da Pozzallo nelle prossime ore.