Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 806
POZZALLO - 21/10/2014
Cronache - Manette per Martino Aiello, residente a Porto Palo di Capo Passero

Con 4 chili di droga passa al porto

I successivi controlli al porto di La Valletta hanno finito con l’inchiodare il corriere della droga Foto Corrierediragusa.it

Un corriere della droga riesce ad eludere i controlli al porto di Pozzallo, riuscendo persino ad imbarcarsi con la propria auto sul catamarano per Malta. Ma proprio nell’isola dei Cavalieri finisce dritto nella rete della polizia maltese. E’ stato quindi «accompagnato» dalla fortuna solo fino ad un certo punto il 49enne Martino Aiello, residente a Porto Palo di Capo Passero. L’uomo, sebbene si portasse appresso ben quattro chili di marijuana, aveva eluso i rigidi controlli della dogana al porto della cittadina marinara iblea, raggiungendo il catamarano al volante della sua auto. Proprio in un doppiofondo del portabagagli era nascosto l’ingente quantitativo di stupefacente, il cui odore era mimetizzato con altre essenze per eludere il fiuto dei cani antidroga.

Ma i successivi controlli al porto di La Valletta hanno finito con l’inchiodare Aiello, che, ovviamente, non ha saputo spiegare il possesso della droga alla polizia portuale. Con un decreto immediato del magistrato maltese Carol Peralta, il 49enne è stato dunque rinchiuso nel carcere di Corradino, in attesa di essere processato per importazione di sostanza stupefacente e cospirazione criminale.