Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 607
POZZALLO - 08/09/2014
Cronache - Sono stati soccorsi da una nave militare

Sbarco di 259 profughi ieri sera a Pozzallo: tra loro 61 minori e 48 donne di cui 7 incinte ricoverate a Ragusa e Modica

I profughi arrivati a Pozzallo sono stati trasferiti fra il Centro della Protezione Civile iblea e Siracusa, tramite autobus Foto Corrierediragusa.it

Ennesimo sbarco ieri sera al porto di Pozzallo di 259 profughi, soccorsi nel canale di Sicilia da una nave militare nell’ambito dell’operazione «Mare Nostrum». Fra i 259 clandestini vi sono 48 donne e 61 minori. Tutti sono stati visitati nel porto ibleo dal personale medico dell’Asp di Ragusa. Sette donne in stato di gravidanza sono state trasportate in ambulanza negli ospedali di Ragusa e Modica.

I profughi arrivati a Pozzallo sono stati trasferiti fra il Centro della Protezione Civile iblea e Siracusa, tramite autobus. Sono 96 le persone che hanno trovato sistemazione nella provincia aretusea. Il centro ragusano di Comiso ospita già le persone sfollate dal Centro di Pozzallo, a causa della chiusura del CpA, in attesa della nuova convenzione per la gestione.