Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 811
POZZALLO - 31/07/2014
Cronache - Operazione del comando aeronavale della finanza. Fermati 11 siriani dell’equipaggio

VIDEO e FOTO - Maxi sequestro di hashish

Si tratta del terzo sequestro record di droga in circa 60 giorni Foto Corrierediragusa.it

Il Mediterraneo continua ad essere utilizzato dai trafficanti internazionali di droga come autostrada del mare per il traffico di grosse quantità di stupefacente. Una motonave letteralmente imbottita di hashish è stata intercettata e bloccata nella notte in acque internazionali a sud della Sicilia.



Oltre 7 tonnellate di hashish sono state sequestrate nell’ambito di una operazione del comando aeronavale della guardia di finanza in collaborazione con i colleghi del comando provinciale di Ragusa e della tenenza di Pozzallo sulla motonave “Furkan” lunga 70 metri e battente bandiera della Repubblica della Moldavia. La droga, contenuta in capienti contenitori sigillati e nascosti nella stiva assieme ad altra merce, è stata fatta scaricare al porto di Pozzallo mentre la motonave è ancorata al largo in attesa d’essere destinata sotto sequestro in qualche porto della Sicilia. La motonave era stata intercettata nella notte in mare aperto da un aereo del comando pratica di mare e monitorata fino all’abbordaggio delle fiamme gialle. Le sette tonnellate di stupefacente sono state in via temporanea sigillate in un container sorvegliato nella struttura portuale della cittadina marinara iblea. I membri dell’equipaggio, 11 siriani di giovane età, sono tutti in stato di fermo con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Si tratta del terzo sequestro record di droga in poche settimane dopo le 70 tonnellate di stupefacente scoperte a bordo di 2 navi cargo ormeggiate al porto di Pozzallo.

Cliccate sulle foto per ingrandirle