Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1110
POZZALLO - 25/06/2014
Cronache - I controlli della finanza

Accessori griffati a prezzi troppo "stracciati"!

Nel mirino delle fiamme gialle 2 senegalesi Foto Corrierediragusa.it

Scarpe, cappelli ed orologi, tutti a prezzo modico nonostante le «griffes» siano fra le migliori in circolazione, tutti recanti marchi imitati, riproducenti illegalmente i più noti dei rispettivi settori merceologici. La bancarella, allestita da due senegalesi, un uomo e una donna, ha destato la curiosità e l´attenzione dei militari della Guardia di Finanza di Pozzallo, impegnati, in questi giorni, a scovare eventuali inadempienze fra i commercianti che stazionano presso il lungomare Raganzino. Alla vista delle Fiamme Gialle, così come riferito dai militari, i due africani hanno cominciato a correre fra le bancarelle, cercando di fare perdere le proprie tracce, lasciando, tra l´altro, incustodito il banco.

Dopo esser stati identificati, ai due venivano sequestrati centinaia di articoli, tra cui scarpe, cappelli e decine di orologi «griffati». Per i due africani è scattata la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Ragusa per frode in commercio, ricettazione e vendita di prodotti riportanti segni mendaci.

Non è la prima volta che, nel corso della festività di San Giovanni Battista, co-patrono della città, rinomata anche per le celeberrime bancarelle estive, si verifichino vicende analoghe. Negli anni passati, anche grazie alla sinergia con i vigili urbani del Comune, qualche commerciante ha cercato di aggirare le leggi in materia, subito, però, «stanato» dalle forze dell´ordine. E denunciato.