Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1279
POZZALLO - 20/06/2014
Cronache - E’ successo nella mattinata di giovedì

Piromane appicca 3 incendi a Pozzallo

Fortunatamente, solo sterpaglie bruciate
Foto CorrierediRagusa.it

Tre incendi in due diverse zone periferiche hanno impegnato, giovedì mattina, i vigili del fuoco di Ragusa e del distaccamento di Modica. Qualche minuto prima delle ore 11, una telefonata avvisava i pompieri del distaccamento di Modica dell´incendio nel quartiere Scaro, nei pressi di un noto supermercato. Le sterpaglie hanno preso fuoco in una vasta zona rurale. L´intervento della squadra dei vigili del fuoco ha permesso di evitare pericoli per le abitazioni che si trovano a ridosso delle zone in cui sono scoppiati gli incendi. "E´ sicuramente di natura dolosa l´incendio – confermano i vigili del fuoco contattati telefonicamente – anche perché, qualche minuto dopo aver spento il primo incendio, in zona Scaro, e aver fatto approvvigionamento idrico in città, siamo stati chiamati per spegnere un altro incendio nella stessa zona. Visto che gli incendi non nascono dal nulla, specie due, l´uno distante pochi minuti dall´altro, siamo propensi a pensare che sia stata la mano dell´uomo ad appiccare le fiamme".

Difatti, alle ore 11,30 circa, gli stessi pompieri che avevano domato le fiamme in zona Scaro, tornano nuovamente sul posto per una seconda operazione di spegnimento. Fortunatamente, solo sterpaglie bruciate, così come confermato dagli stessi vigili.

Ore 12 circa, viale Australia (foto), quartiere San Francesco, un nuovo incendio cattura l´attenzione di molti passanti. A quell´ora, l´arteria stradale è molto trafficata, essendo punto di raccordo per chi proviene da Marina di Modica o da Modica e zona di svincolo per giungere al centro di prima accoglienza, sito al porto. Le fiamme, alte anche tre metri, hanno anche lambito una abitazione, senza però causare danni. Solo sterpaglie bruciate ma la paura è stata molta. Sono stati i vigili del fuoco di Ragusa a spegnere le fiamme. "Non è escluso – hanno infine riferito i vigili – che sia stata la stessa mano ad appiccare i fuochi, in due diverse zone".